Beyoncè: “Run The World (Girls)” (video ufficiale)

E volevano tenerlo nascosto senza farlo uscire! Il video di “Run The World (Girls)”, nuovo singolo (flop) di Beyoncè, è stato finalmente rilasciato e non ha deluso le aspettative. Visto che ultimamente colei che sforna i video più belli si chiama Lady Gaga allora prendiamo in esame proprio le sue clip per parlare del nostro

E volevano tenerlo nascosto senza farlo uscire! Il video di “Run The World (Girls)”, nuovo singolo (flop) di Beyoncè, è stato finalmente rilasciato e non ha deluso le aspettative. Visto che ultimamente colei che sforna i video più belli si chiama Lady Gaga allora prendiamo in esame proprio le sue clip per parlare del nostro oggetto di discussione.

Come si può superare (o almeno uguagliare) Lady Gaga? Come si può offrire un prodotto diverso dal suo che possa superarlo (o uguagliarlo, ripetiamo) in qualità? Beyoncè è la risposta a questi quesiti. Quindi… se non hai la possibilità di sbalordire con situazioni sui generis, con abiti buffi e con concept contorti e scervellanti perchè il tuo personaggio non te lo permette dato che hai costruito un’intera carriera su altri fattori, allora punta tutto sul sex appeal, la sensualità, il bello. E come implementare tutto questo? Facile: abiti sexy, sudore, sabbia del deserto che si attacca sul corpo e tante belle coreografie semplici, simmetriche (per farle rimanere impresse nella mente), dinamiche e che diano nell’occhio. E sono proprio queste ultime la vera forza del video in questione: balletti che la fanno da padrone e che probabilmente hanno lo scopo di attirare l’attenzione così come fecero quelli di “Single Ladies”, con la speranza ovviamente di rimediare al successo mancato del singolo.

Per cui, Quenn Bee riesce a superare Lady Gaga nel video? Si, se consideriamo però il versante estetico, situazione in cui Germanotta non può competere. E ci tengo a ribadire che il “bello” non è solo determinato dalla bellezza stessa della cantante ma anche dalle immagini, dal taglio della regia, dal “non strambo” (quello serve per compensare le pecche estetiche e questo Gaga lo sa). Insomma: il bello non può fare la parte del giullare, no?

Mi spiego ancora meglio. Li dove la “diva” non arriva c’è la “paparazza” a dominare… e viceversa. Ed allora “zero a zero; palla al centro!”. In sostanza, per concludere il quadro, sono entrambi vincitrici, chi per un motivo chi per un altro. Beyoncè allora riesce ad eguagliare Lady Gaga, non a superarla.

Da cosa è caratterizzato nello specifico il video di “Run The World (Girls)”? La solita guerra tra i sessi, argomento che nell’arte è stato più volte affrontato. Beyoncè lo fa a modo suo con una bella sorpresa finale: una contraddizione che determina il crollo di tutto il lavoro effettuato in quei quattro minuti di canzone. Vedere per capire.

I Video di Soundsblog