The Strokes: già pronto qualche brano per il nuovo album

Un’odissea. Non sappiamo come definire altrimenti la saga dei The Strokes. Dopo cinque anni di attesa, faticano a finire un album “Angles“, con Julian Casablancas che arriva per ultimo e incide le parti vocali praticamente da solo. Litigano. Si riappacificano. Programmano le date del tour. Decidono di registrare un successore di “Angles” a stretto giro.


Un’odissea. Non sappiamo come definire altrimenti la saga dei The Strokes. Dopo cinque anni di attesa, faticano a finire un album “Angles“, con Julian Casablancas che arriva per ultimo e incide le parti vocali praticamente da solo. Litigano. Si riappacificano. Programmano le date del tour. Decidono di registrare un successore di “Angles” a stretto giro. Tornano in studio. No, forse no. Casablancas litiga di nuovo con Nick Valensi.

Blocca le session perché – sostiene – il chitarrista vorrebbe registrare un disco solista con le outtakes di “Angles” e l’aiuto degli altri membri del gruppo. “Però siamo ancora tutti amici, anche se devo guardarmi le spalle”, chiarisce (?) Casablancas. Intervista di Valensi ai microfoni di Billboard: ma scherziamo? Il disco si fa. Anzi. “Abbiamo canzoni nuove che potrebbero diventare quelle giuste e che ci stiamo divertendo un sacco a suonare. Non so se siamo il tipo di band che suona i pezzi nuovi prima che escano […] Credo che se anche avessimo finito l’album, non lo suoneremmo fin quando non fosse uscito”.

Tradotto: niente anticipazioni durante le imminenti date estive. Quando verrà pubblicato il disco? Non si sa. Fraiture twitta entusiasta che sta andando in studio, Hammond Jr. che la band ha pianificato le date in modo da avere più tempo libero per registrare. E Casablancas? Probabilmente capiremo le sue vere intenzioni dopo averlo visto sul palco durante i prossimi concerti.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →