Sonar 2011: nuovi nomi per il festival di musica elettronica di Barcellona

Capitolo targato 2011 per quello che ormai può essere tranquillamente definito come il più importante festival di musica elettronica in Europa. Il Sonar raddoppia anche quest’anno, celebrando diciotto anni di vita con un programma intenso e dislocato in due sedi: quella tradizionale divisa come sempre in “Sonar by Day” (nelle sale del CCCB e dello


Capitolo targato 2011 per quello che ormai può essere tranquillamente definito come il più importante festival di musica elettronica in Europa. Il Sonar raddoppia anche quest’anno, celebrando diciotto anni di vita con un programma intenso e dislocato in due sedi: quella tradizionale divisa come sempre in “Sonar by Day” (nelle sale del CCCB e dello splendido MACBA, il museo di arte contemporanea) e “Sonar by Night” (al centro congressi Fira, nella località di Hospitalet) e quella ‘aggiunta’ a La Coruña,nello spazio EXPOCoruña.

Tre giorni (16t, 17t e 18 giugno) con nomi importanti, annunciati poche ore fa, tra cui spiccano M.I.A., gli Underworld, i Die Antwoord col loro mix trascinante di rap e eurobeat, il synth pop dei Cut Copy e i visual ad opera di Hype Williams. Presenza molto attesa, visti i successi spropositati di critica e pubblico, per Nicolas Jaar: il suo soul-funk elettronico è in attesa di consacrazione sul palco della rassegna.

Ancora l’imperdibile band-progetto sperimentale Little Dragon, Steve Aoki (reduce dalla collaborazione con Armand van Helden), glorie imperiture come Paul Kalkbrenner e Shackleton e ancora tanti altri nomi in via di definizione. Trovate il programma completo (per il momento) e le location destinate ai vari live a questo indirizzo. Il “Sonar Pass” quest’anno costa 155 euro (la migliore soluzione per vedere tutti i concerti). Il pass per due giorni è invece in vendita a 100 euro.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo