Gianna Nannini: da lunedì 10 gennaio, il primo concerto online in 3D (e un battesimo ‘rock’ in arrivo)

E’ una serie di concerti settimanali chiamati “Lunedì 3D”, li propone Vanity Fair e inizia con il primo unplugged acustico di Gianna Nannini, il suo primo concerto da mamma e il primo contenuto originale 3D prodotto in esclusiva per il sito. Da oggi, lunedì 10 gennaio, sarà online un concerto privato: 20 minuti dedicati ai


E’ una serie di concerti settimanali chiamati “Lunedì 3D”, li propone Vanity Fair e inizia con il primo unplugged acustico di Gianna Nannini, il suo primo concerto da mamma e il primo contenuto originale 3D prodotto in esclusiva per il sito. Da oggi, lunedì 10 gennaio, sarà online un concerto privato: 20 minuti dedicati ai fan durante i quali alternerà i suoi grandi classici a brani del nuovo disco mai cantati dal vivo.

Per festeggiare il giorno prima dell’uscita del nuovo album poi, arriva anche un inedito in anteprima mondiale, tutto unplugged (chitarre, pianoforte e violino) con un rivoluzionario video tridimensionale che gli utenti potranno godersi comodamente dal monitor del proprio computer

Il concerto 3D di Gianna Nannini resterà online sul sito per due mesi a disposizione dei suoi utenti che dovranno solo ricordarsi di conservare gli occhialini (in edicola con il nuovo numero della rivista) per la visione tridimensionale. Intanto Gianna ha in mente un grande evento per festeggiare la sua maternità, che vorrebbe far coincidere con l’inizio del tour, previsto per il 29 aprile prossimo.

Sarà una sorpresa. Vorrei che avvenisse all’apertura del tour, a Milano il 29 aprile. Non sarà un battesimo religioso, avrà tempo lei poi di scegliere se e come battezzarsi. Voglio invitare un mucchio di gente

Battesimo rock in vista, insomma? Pare proprio di sì, almeno stando a quanto ha rivelato in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Dove ha raccontato di voler ripetere a breve l’esperienza della nascita di un figlio: “Magari il prossimo sarà maschio”, ha concluso.

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →