Bob Geldof: ho scritto "Do they know it's Christmas" e non la sopporto più

Succede anche ai migliori. Scrivere una canzone di cui a un certo punto non se ne può più. Figurarsi se è una canzone che ha per tema il Natale, figurarsi poi se questa canzone è stata uno dei brani più venduti (e cantati) di sempre. L'autore in questione è Bob Geldof e i brani di cui è 'responsabile' sono addirittura due: "Do they know it's Christmas" e "We are the world".

La prima fu il risultato degli sforzi per combattere la piaga della fame in Etiopia: un supergruppo (la Band Aid) con - tra gli altri - nomi del calibro di U2, Duran Duran, Phil Collins, Sting e Paul McCartney. Una canzone "Do they know it's Christmas?" Era il 1984 e un anno dopo, l'iniziativa di Geldof diede il via anche al progetto USA for Africa e al successo planetario di "We Are The World".

Il brano del 1984 fu scritto da Bob Geldof e Midge Ure degli Ultravox, ecco come lo commenta oggi l'allora leader dei Boomtown Rats:

Sono responsabile per due delle più brutte canzoni della storia. Una è "Do they know it's Christmas", l'altra è "We are the world". Uno di questi giorni andrò al supermarket, diretto al reparto carne, e la sentirò suonare. Succede ogni stramaledetto Natale.

Ricorda un po' il personaggio interpretato da Hugh Grant in "About a Boy" (che viveva dei diritti d'autore di un brano natalizio). Chissà cosa ne pensa delle royalties che incassa ogni anno...

  • shares
  • Mail