Martin Scorsese inizia a lavorare ad un film sulla vita di George Harrison

La passione di Martin Scorsese per la musica è stata sancita da numerosi documentari, tra cui un lungometraggio storico come “The Last Waltz” e il più recente “Shine a Light” che ha unito riprese live dei Rolling Stones e spezzoni di interviste dagli anni ’60 ad oggi. Non poteva mancare un lavoro sui Fab Four,

La passione di Martin Scorsese per la musica è stata sancita da numerosi documentari, tra cui un lungometraggio storico come “The Last Waltz” e il più recente “Shine a Light” che ha unito riprese live dei Rolling Stones e spezzoni di interviste dagli anni ’60 ad oggi.

Non poteva mancare un lavoro sui Fab Four, che il grande regista italo-americano ha deciso di raccontare attraverso la vita e la carriera di quella che è stata forse la figura più in ombra dei Beatles. Per la sceneggiatura, Scorsese sta collaborando con Olivia, la vedova di George Harrison, visto che il documentario è il risultato di una vera e propria ricerca durata due anni attraverso gli archivi di famiglia e promette di rivelare molti momenti quotidiani con materiale inedito.

“La sua musica è molto importante per me, per questo sono stato interessato a ripercorrere il viaggio che lui stesso ha intrapreso come artista. Il film è una vera e propria esplorazione”, ha dichiarato a proposito di questa biografia su Harrison.

“Marty (Scorsese, Ndr) aveva un buon rapporto con George”, ha aggiunto Olivia per spiegare la sua volontà di collaborare. “Hanno passato del tempo insieme. Entrambi erano appassionati di cinema e musica nello stesso modo”. Il film dovrebbe arrivare nelle sale durante il prossimo anno. Di seguito “My Sweet Lord”, uno dei brani più famosi della carriera solista di George Harrison.