Vasco Rossi: “Il mio progetto? Stare vivo, sano e lucido fino a giugno” (VIDEO)

Il rocker annuncia in tv il suo ritorno negli stadi a giugno 2013.

Vasco Rossi è tornato in televisione. Lo ha fatto con un’intervista video rilasciata al Tg5, che ne ha trasmesso alcune parti stasera all’interno del notiziario. Il rocker sulla sua pagina Facebook invece l’ha pubblicata in versione integrale – ve la proponiamo in apertura di post.
Il Blasco ha commentato le sue dimissioni da rockstar, annunciate ormai quasi due anni fa al Tg1:

Ho presentato le dimissioni però, le mie, non sono state accettate. Ho sentito che anche il Papa ha dato le dimissioni e non sapevo che potesse farlo. Se devo essere sincero, non avevo mai sentito nessuno dare le dimissioni da rockstar. (…) Evidentemente è tempo di dimissioni… chi le dovrebbe dare non le dà.

Ed infatti Vasco, che si definisce “un uomo nuovo”, tornerà, come noto, a giugno con 7 concerti live negli stadi italiani:

Eccomi qua, presente, a riprendere il tour che avevo interrotto due anni fa per cause di forza maggiori. (…) Faccio 7 date a giugno. Ve lo posso garantire: ci sarò.

Il cantautore di Zocca ha anche risposto alle polemiche che hanno riguardato la scelta delle città in cui mettere in scena i live. Perché soltanto Torino e Bologna? Perché soltanto al Nord?

Perché siamo partiti tardi negli stadi, che erano stati prenotati da tempo da un diluvio di rockstar di stranieri e italiani, di talenti musicali di tutti i tipi. Ho dovuto quindi accodarmi. Poi è l’organizzazione Live Nation che sceglie i luoghi; io non è che posso dire ‘oggi vado a suonare là’; io vado a suonare dove ci sono le condizioni.

Vasco ha spiegato che il nuovo mini tour “sarà più o meno una continuazione del Live Kom 2011, ma ci saranno delle sorprese” e ha scherzato sul fatto che “il prezzo del biglietto verrà rimborsato dal divertimento e dall’emozione”.

Infine qualche parola sulle sue condizioni di salute, che avevano imposto l’interruzione del tour del 2011 e che a settembre scorso si erano nuovamente aggravate:

Per usare una metafora automobilistica diciamo che ho fatto il tagliando dei 50-60 mila chilometri. Ora sono tornato in pista per proseguire il percorso. Ma non sono ancora al top.

Progetti per il futuro? Un’autobiografia da scrivere e poi qualcosa a più breve termine:

Il mio progetto è cercare di stare vivo, sano e lucido fino a giugno. Stiamo però già pensando al prossimo album per il prossimo anno.

I Video di Blogo

Francesco Guccini e Mauro Pagani per l’album “Note di viaggio – Capitolo 2” (intervista)

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →