Machine Head: il bassista Adam Duce lascia la band

Con un freddo comunicato, i Machine Head annunciano la separazione da Adam Duce, il loro bassista fin dal 1992.

Come se non bastassero i problemi in casa-Slayer a far venire mal di testa agli amanti del thrash metal, adesso anche i Machine Head fanno calare la mannaia sulla propria lineup: senza nessun preavviso, e proprio mentre la band si stava apprestando a registrare i demo per il nuovo disco, il bassista Adam Duce ha lasciato il gruppo.
La news viene data così, freddamente, dal sito ufficiale dei MH:

Machine Head e Adam Duce si separano

Machine Head e il bassista Adam Duce si sono separati.
La divisione è avvenuta in maniera amichevole, e i Machine Head vogliono augurare ad Adam tutto il meglio per i suoi impegni attuali e futuri. La band continuerà come un trio, almeno per il momento, ed è iniziato il processo di scrittura per il seguito di “Unto The Locust”. Il disco dovrebbe uscire alla fine del 2013.


Tutto qui? Un po’ troppo formale come annuncio, tenendo conto che Adam era nella band fin dalla fondazione, nel 1992.
Eppure, solo qualche mese fa Adam aveva lanciato strani segnali riguardo al suo futuro con la band. Nel corso di un’intervista con la rivista olandese FaceCulture, aveva dichiarato

“Lo faccio per divertimento. Se le cose non funzionano finisce che non guadagno soldi facendolo, chi se ne frega. Ma se non mi diverto, allora non voglio più farlo. Non mi aspetto di diventare ricco, ma voglio divertirmi e voglio creare della buona musica.”

Incalzato, quindi, sull’ipotesi di abbandonare i Machine Head, Adam aveva risposto:

“Ho pensato di mollare in varie occasioni, ma dopotutto, anche Robb Flynn ha pensato di mollare in varie occasioni. E Dave McClain in effetti ha mollato la band, e poi è tornato. Posso dire con certezza che tutti hanno pensato di mollare, prima o poi.”

Foto | © Paolo Bianco