Van Halen: Sammy Hagar sostiene di essere stato rapito dagli alieni



L'ex cantante dei Van Halen Sammy Hagar sostiene di essere stato rapito dagli alieni. L'artista ha parlato dell'evento in un'intervista su MTV, anticipando l'argomento trattato nella sua imminente autobiografia Red: My Uncensored Life in Rock:

«Sì, credo di essere stato rapito dagli alieni. Si sono collegati dentro me. Era una situazione di download... oppure, hanno inviato qualcosa nel mio cervello, come un esperimento»

Ha poi proseguito parlando male della sua ex band e di David Lee Roth, storico cantante che lo stesso Hagar aveva sostituito d 1985 al 1996:

«Con il mio libro farò un favore ai Van Halen. Potrebbe metterli un po' sulle spine e fargli ingoiare un po' di orgoglio e fare un altro disco per i fan. David Lee Roth non è affatto divertente, e non è una brava persona. Inoltre ha paura di me, perché canto troppo bene»

Non vogliamo certo essere troppo scettici, ma viene per forza da chiedersi se questa storia degli alieni sia frutto di qualche sostanza proibita di troppo o se sia solo uno dei più squallidi espedienti mai visti per pubblicizzare un'autobiografia.

via | NME

  • shares
  • Mail