Valerio Scanu talent scout: "Raggiunta una preparazione tale da poter essere un valore aggiunto"

Valerio Scanu ed i fasti di Amici, la preparazione del nuovo album di inediti, il desiderio di scovare nuovi talenti da lanciare nel firmamento musicale italiano

Al servizio dei più giovani: questa è la nuova mission di Valerio Scanu che, dopo aver fatto pace con Platinette e scaricato la propria casa discografica, è desideroso di mettere in pratica gli insegnamenti degli ultimi anni con le leve in erba della musica made in Italy (Fonte Star Tv):

Amici mi ha aiutato tanto e ora vorrei provare a svolgere lo stesso ruolo scovando i nuovi talenti e aiutando i più meritevoli ad emergere. Sono sicuro di aver raggiunto una preparazione tale da poter essere un valore aggiunto.

Da Amici alla vittoria a Sanremo 2010, ne ha fatta di strada il cantante de La Maddalena (5 album, diversi riconoscimenti e tour in giro per l'Italia), pero', addirittura mettersi quasi al pari di mostri sacri della nostra melodia, è un po' azzardato sia in termini di carriera, sia a livello di responsabilità:

Quando ho esordito io venivo visto con pregiudizio. Ora, forse, ne è rimasto solo un pizzico. Alla fine sono i numeri che contano: chi compra i cd e chi vende, se vedi le classifiche, è anche chi esce dai talent. Questo non vuol dire che tutti hanno successo solo perché provengono da un talent. Ma è sicuramente un modo per emergere prima c'era la radio o Castrocaro.

I fedelissimi seguaci sono la vera forza di Scanu:

Sono continuamente insultato e attaccato gratuitamente soprattutto da persone che non ho mai visto né incontrato. Ovviamente i miei fan reagiscono perché mi tutelano. Io sinceramente non ho tempo da perdere dietro a persone che non hanno una vita e che hanno bisogno di parlare di Valerio Scanu per dire al mondo che ci sono anche loro, ma non posso zittire il mio pubblico se parte in mia difesa, io al posto loro farei in egual modo.

Tutti i detrattori sono avvisati?!

  • shares
  • +1
  • Mail