Valerio Scanu: "Sto aspettando un contratto di chiusura con la mia casa discografica"

E' un Valerio Scanu che non ti aspetti quello intervistato da Silvia Crivella per il settimanale Nuovo. Il giovane talento de La Maddalena, sentitosi completamente abbandonato artisticamente dalla Emi Music (e poco valorizzato?!) ha intenzione di risolvere consensualmente il contratto d'esclusiva vagliando nuove proposte ed orizzonti musicali nel tentativo di restare sulla cresta dell'onda come le più fortunate ex amiche di Maria, Emma Marrone e Alessandra Amoroso:

E' vero che alcuni colleghi, probabilmente hanno qualcosa in più. Pero', molto dipende dalle scelte che si fanno e dalla politica delle case discografiche. Anche la mia ha fatto alcuni errori. Sto aspettando un contratto di chiusura con la mia casa discografica.

Ma il buon Scanu non si perde d'animo e punta tutto sul tour acustico che, nelle prossime settimane, lo vedrà coinvolto come raffinato performer a tutto tondo:

Sicuramente il teatro ti dà maggior spessore. Finora non l'ho mai fatto, perché per cantare nei teatri, bisogna investire tempo e passione. Il guadagno in questi casi è minimo. Pero' bisogna credere in quello che si fa. Per cui, per crescere, ho elegantemente mandato a quel paese l'agenzia con cui lavoravo ed adesso mi gestisco da solo. Anche per i concerti dell'estate farò la stessa cosa. Riuscirò a dare un prodotto migliore. Mentre per le date nei teatri, ho scelto una scenografia minimalista, per il tour estivo ci saranno un po' di sorprese. Abbiamo gli strumenti per essere commerciali e, nello stesso tempo per offrire un buon prodotto.

Perché perdersi d'animo se c'è l'affetto dei fan sempre a sostenerlo?

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: