Attilio Fontana, Sessioni segrete è il suo nuovo disco (intervista)

Attilio Fontana, Sessioni segrete è il suo nuovo disco (intervista)

Attilio Fontana si racconta a Soundsblog in occasione dell’uscita del suo album acustico, Sessioni Segrete: guarda la video intervista

Attilio Fontana ha pubblicato il nuovo disco “Sessioni segrete”. Ecco l’intervista video rilasciata a Soundsblog. Con lui abbiamo parlato dell’album, della sua esperienza (doppiamente vincente) a Tale e Quale Show, del suo ruolo di attore in tv e del successo nei musical. E siamo partiti proprio dall’idea di un album acustico:

“L’idea del disco acustico era il desiderio di fare musica live, nonostante in questo periodo sia una sorta di chimera. Volevo fare un disco così da tempo, super intimi, suonato a sessioni, come una volta. L’idea è venuta dopo due live saltati all’Hellington Club a Roma. Ai proprietari ho chiesto di poter trasformare il locale in uno studio video e audio. Sognavamo un po’ di fare un progetto così che riportasse a galla queste canzoni, in maniera sincera. In questo periodo, poi, è stato intrappolante, claustrofobico per gli artisti: un disco manifesto di questo periodo. C’è una sensazione di ingiustizia, di essere la categoria a cui è stata tolta la parola e l’espressione. Per esprimerci abbiamo solo gli streaming. Mi manca il rapporto umano, io fatto molto teatro. E’ stato bello perché è stato come un tornare alla mia musica, ai miei primi due album da cantautore. C’era una atmosfera molto rallentata, sembrava di stare in una bolla. Quasi un’atmosfera religiosa. Bello perché era una celebrazione “clandestina” ma sentita. Mancava l’altra metà della mela, il pubblico. Chi si prende il tempo di ascoltare un progetto così, in questo momento, è un regalo prezioso. Lo stanno apprezzando e sono felice di questo riscontro”