Voglio sulo na sera: Jhosef feat. Anthony e Marco Calone: testo, video, significato della canzone

Voglio sulo na sera: testo, video ufficiale, audio, significato della canzone di Jhosef feat. Anthony e Marco Calone

E’ in tendenza su Youtube, nella sezione musica, ‘Voglio sulo na sera’, un successo cantato da Jhosef feat. Anthony e Marco Calone tra gli artisti più apprezzati della scena discografica neomelodica.

Voglio sulo na sera: Jhosef feat. Anthony e Marco Calone: significato

Per chi non avesse dimestichezza con la lingua napoletana, il brano racconta la storia di tre ragazzi che, nonostante non siano intenzionati a vivere un amore vero, non disegnano la compagnia delle donne per l’avventura di una sera.

Voglio sulo na sera: Jhosef feat. Anthony e Marco Calone: video

Cliccando sulla foto, in basso, per vedere il video ufficiale della canzone.

Jhosef feat. Anthony e Marco Calone

Voglio sulo na sera, Jhosef feat. Anthony e Marco Calone: testo

Ecco il testo di Voglio sulo na sera:

Non ho tempo per amare
voglio sulo parià
si me chiamm’ pe ffà ammor’
te pozz’ accuntentà

queste tue mani vanno un po’ più giù
e i nun raggion cchiu
sti man nun è sacc cchiu fermà
pecché te vonn tuccà

nun me chiammà stasera
si nun ma vuò rà
sta pell’ nera nera vogl accarezzà
nun sacc vulè bene
nun o sacc’ fà
voglio sulo na sera
nun te nnamurà

E spugliat’ stasera
nun me fa aspettà
se legg’ rint’ a ll’oucch
che me vuò vasà
si sulo un’avventura
che è fernut già.
io e te nun simm niente
me può cancellà.

Nun o saj che succere
si se vene a sapè
che stasera
insiem a me t’è spugliat n’ora
nun ce pozz fa niente
se nun m’annamor
se si song’ cattiv rint’ o’ cor
i t’imbrogl’ sul cche parol
rint’ o liett sacc’ fa ammor’
ma non devi fidarti di me

tu con quell’aria da signora
ti piace farti guardare
nuda nel letto fai paura
che femmen’
maro, me fai nnamurà.

nun me chiammà stasera
si nun ma vuò rà
sta pell’ nera nera vogl accarezzà
nun sacc vulè bene
nun o sacc’ fà
voglio sulo na sera
nun te nnamurà

E spugliat’ stasera
nun me fa aspettà
se legg’ rint’ a ll’oucch
che me vuò vasà
si sulo un’avventura
che è fernut già.
io e te nun simm niente
me può cancellà.

nun me chiammà stasera
si nun ma vuò rà
sta pell’ nera nera vogl accarezzà
nun sacc vulè bene
nun o sacc’ fà
voglio sulo na sera
nun te nnamurà

E spugliat’ stasera
nun me fa aspettà
se legg’ rint’ a ll’oucch
che me vuò vasà
si sulo un’avventura
che è fernut già.
io e te nun simm niente
me può cancellà.