Te vuoi fare la baldoria?, il tormentone della canzone diventata virale, chi è l’autore, le origini (video)

Te vuoi fare la baldoria? Il brano è diventato un tormentone su TikTok e Instagram. Il titolo è “Kinder fetta a letto”. Ecco chi la canta

Da settimane, molti video su TikTOK e Instagram vedono personaggi celebri o persone comuni, alle prese con un dialogo di coppia (o solitario) modello lipsync, con alcune frasi precise. Un botta e risposta sotto forma di canzone parlata e sottofondo musicale. Avete presente? “Te vuoi fare la baldoria?”…

We usciamo
Seh, usciamo
Dai, vatti a vestire
ma dove andiamo? A fare che, con chi, perché?
ma ci andiamo a divertire
ah te vuoi fare la baldoria
siiih
io no, non mi va
Anzi, sai che? Statt alla casa
Statt alla casa
Un bel filmetto, tisanina e kinder fetta… a letto.

Te vuoi fare la baldoria! è il clou della clip, recitata da personaggi come i Ferragnez, Anna Tatangelo, Marco Carta, tra i più recenti. Ma chi c’è dietro questo pezzo?

Lui è Edoardo Ruzzi (_rootsie) che vanta già oltre 174.000 followers su Instagram

Il pezzo dura meno di 30 minuti e gioca sul contrasto tra chi vuole uscire e, chi, invece, vuole restare a casa, a guardare un film, sotto la copertina, con una tisanina. Uno scambio cult in questa stagione invernale…

Il titolo della canzone è “Kinder fetta a letto“, proprio come ironia di base sul voler restare a casa e far vincere la parte più pigra.

Rootsie è intervenuto in diretta a Radio Deejay proprio per parlare di questo fenomenale “tormentone”, ammettendo il mix tra stupore e gioia assoluta:

Fa molto strano sentirla alla radio, è una sensazione stranissima: un mix tra gioia, ansia da prestazione ed immensa felicità (…) Secondo me la chiave che poi è stata vincente è che si tratta di un prodotto casalingo, si vede che è fatto in casa. Magari sotto c’è anche una buona produzione e la canzone tratta un tema che oggi è esploso, purtroppo per la brutta situazione in cui siamo. L’idea iniziale, però, non era quella, era semplicemente un momento di vita vissuta che mi capita spesso di affrontare.

Infine ha ammesso di volerci lavorare e di voler dare vita ad una vera e propria canzone intorno a questo piccolo pezzo… già diventato di enorme successo.