Syria, il padre picchiato per aver chiesto ad un signore di indossare la mascherina

Syria, via Instagram, rivela che il padre sarebbe stato picchiato da un uomo per avergli chiesto di indossare la mascherina

Poco fa, Syria, via social, ha condiviso uno scatto davvero sconvolgente. Una foto del padre con un occhio livido dovuto ad una aggressione. Una storia talmente assurda quanto preoccupante poiché nata solamente da una legittima richiesta dell’uomo. Secondo quanto raccontato dalla cantante, suo padre avrebbe chiesto ad un signore di indossare la mascherina -obbligatoria, tra l’altro- e come reazione sarebbe stato colpito al volto da un pugno.

Queste cose non dovrebbero accadere MAI!!
Ricevere un pugno per aver gentilmente chiesto ad un signore di indossare la mascherina 🤦‍♀️…
Mi dispiace papà, tutto questo perchè la gente è incivile e tu hai fatto benissimo a denunciare questo individuo all’interno di un Bar a Roma.
Sono molto triste per l’accaduto.
Si è spaventato molto ed ha subito un bel trauma😔.., ma lui è una roccia e tutto passera’!

Syria poi spiega, nel dettaglio, quanto accaduto, invitando tutti quanti a denunciare e a seguire le regole:

Non bisogna abbassare la guardia le mascherine vanno indossate perchè ci proteggono e proteggono il prossimo.
E non abbiate mai paura di denunciare..
La gente irresponsabile in luoghi pubblici al chiuso deve essere allontanata immediatamente se non rispetta il protocollo e non sta seduta nel proprio tavolo se è al ristorante o consuma al banco il tempo necessario.
Questo signore non aveva proprio la mascherina ed è stato ripreso perchè si è comportato irresponsabilmente per diverso tempo all’interno del locale.

Qui sotto il post con la foto del padre e le parole della cantante.

Trauma facciale e dieci giorni di prognosi è la diagnosi ricevuta dall’uomo e condivisa da Syria nelle sue stories su Instagram. Il fatto è avvenuto a Roma, come spiegato, sempre via social, dall’artista.

“Mi scusi sono un po’ rompiscatole ma dovrebbe girare con la mascherina”. Sarebbe stata questa, in particolare, la frase che ha fatto scattare questa violenta reazione nei confronti dell’uomo.