Solo io e te, Roccuzzo: testo, video, significato della canzone

Solo io e te: testo, video ufficiale, significato del nuovo singolo di Roccuzzo, ex talento di qualche edizione fa di X Factor

E’ disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale, da venerdì 22 aprile 2022, ‘Solo io e te’ (BIT Records), il nuovo singolo di Roccuzzo.

La canzone è un brano positivo, scritto con Danilo Amerio e Alfia Bevilacqua, in cui si parla dell’energia vitale che emerge nel trovare l’amore senza porsi troppi limiti, accettando quella persona che sembra essere nata per starci accanto e completarci. Quando si è insieme non manca niente e basta solo vivere:

Sono affascinato dalla complicità che si può costruire con una persona. Potersi capire senza dire una parola ti permette di vivere in una bolla stupenda. Per questo motivo nasce Solo io e te.

Il videoclip ufficiale è stato realizzato da Roccuzzo sotto forma di lyric-video in modo semplice e diretto per dare risalto all’energia positiva che trasmette il brano sullo sfondo della schermata di uno smartphone, oggetto onnipresente nella quotidianità di tutti.

A seguire, trovate il testo e cliccando sulla foto il video della canzone.

Mi sono perso
tra casini e storie complicate
cresco
guardo indietro
e non so come ho fatto spesso
spesso mi sentivo un po’ nevrotico e depresso
ma poi ho trovato te
non so se c’ero senza te
il giorno sembra inutile
se non ripasso tutti i tratti del tuo viso
a volte non è semplice
sembrare meno instabile
rimanere sempre con il cuore acceso.
e svegliarmi vicino a te
un po’ intontiti e con il caffè
il giorno c’è
basta solo vivere
innamorati, scorbutici ma euforici
da soli
noi siamo proprio unici
solo io e te
solo io e te
Noi siamo come
quegli alberi che passano ogni stagione
navi contro le correnti
verso terre nuove
radar attivati
spenta la ragione
così ho scoperto te
noi liberi ma complici
a volte telepatici
non servono parole
perché hai già capito
corretti e senza regole
noi non abbiamo maschere
viviamo in terra come fosse Paradiso
e svegliarmi vicino a te
un po’ intontiti e con il caffè
il giorno c’è
basta solo vivere
innamorati, scorbutici ma euforici
da soli
noi siamo proprio unici
solo io e te
solo io e te

Roccuzzo