Ricky Martin ricorda l’intervista del 2000 con Barbara Walters: “Mi sono sentito ‘violato’ in quell’occasione…”

Ricky Martin ricorda il disagio dell’intervista fatta nel 2000 con Barbara Walters. Il cantante ha ammesso di essersi sentito “violato”…

Sposato con Jwan Yosef e padre amorevole, Ricky Martin ha fatto coming out nel marzo 2010 e da allora è diventato portavoce dei diritti Lgbt. Ha più volte sottolineato l’importanza di aver scelto di rivelare la propria omosessualità, ammettendo anche di aver avuto paura prima di fare quella scelta e nei primi tempi a seguire. Inoltre, in questi giorni, ha ricordato di un’occasione, un’intervista di molti anni fa, del 2000, insieme a Barbara Walters, che affrontò con lui proprio il tema delle voci e del gossip che lo indicava come “segretamente gay”.

All’epoca, Ricky usciva con la presentatrice televisiva Rebecca de Alba. Quando la giornalista, Barbara Walters, ha sollevato l’argomento con una raffica di domande e lo ha spinto ad affrontare le voci e i rumors, Ricky ricorda di essersi sentito “violato”.

“Quando ha fatto apertamente la domanda, mi sono sentito violato perché non ero pronto a fare coming out. Avevo molta paura. C’è stato un po’ di disturbo da stress post-traumatico in questo”, ha ammesso.

Invece di rispondere alle sue domande, Ricky le ha semplicemente detto che sentiva che la sessualità è qualcosa che gli individui dovrebbero “affrontare a modo loro” e “non se la sentiva” di rispondere alle voci. Ripensandoci se ci fosse stato qualcosa che avrebbe fatto diversamente, Ricky dice che potrebbe aver pensato di fare coming out allora.

“Beh, forse avrei potuto fare coming out in quell’intervista. Sarebbe stato fantastico perché quando poi l’ho fatto, è stato semplicemente fantastico. Quando si tratta della mia sessualità, quando si tratta di chi sono, voglio parlare di di cosa sono fatto, di tutto ciò che sono. Perché se lo nascondi, è una situazione di vita o di morte”

Ma quella sensazione, col senno di poi, è stata condivisa anche dalla stessa Barbara Walters che definito quell’intervista uno dei più grandi rimpianti della sua carriera.

“Nel 2000, ho insistito molto affinché Ricky Martin ammettesse se era gay o no, e il modo in cui si è rifiutato di farlo ha fatto pensare a tutti che lo fosse. Molte persone dicono che quello ha distrutto la sua carriera, e quando ci ripenso ora, sento che era una domanda inappropriata”