Patrick Juvet è morto: aveva 70 anni

E’ morto a 70 anni Patrick Juvet. Il cantante ed ex modello è stato trovato senza vita nella sua casa di Barcellona dove si era trasferito

Patrick Juvet è morto. La notizia è stata confermata in queste ore dal suo agente.

Nato nel 1950 a Montreux, in Svizzera, aveva a rappresentato il suo paese all’Eurovision 1973. Eddie Barclay, l’uomo dietro Charles Aznavour, Dalida e Jacques Brel, aveva scoperto il modello svizzero nel 1971. Proprio l’Eurovision Song Contest è stata una buona opportunità per lui,  interpretando “Je vais me marier, Marie”.. Alla fine si è classificato dodicesimo nella competizione.

Il successo è arrivato in seguito,  negli anni ’70 dopo che il cantante si era dedicato alla musica da discoteca, in particolare al fianco del compositore Jean-Michael Jarre. Ha portato al più grande successo della sua carriera, il singolo del 1977 “Où sont les femmes?

Negli anni a seguire, Juvet diventa anche un’icona della bisessualità. Nel 2005, ha discusso la sua carriera e il suo orientamento sessuale in modo più dettagliato nella sua autobiografia Les bleus au cœur: Souvenirs.

Tramontando un po’ il successo e il boom della musica da discoteca, anche la fame di Juvet è diminuita nel tempo. Ha iniziato a viaggiare per il mondo, in luoghi come Los Angeles, Londra e il suo paese d’origine, la Svizzera.

Nel corso della sua vita ha sofferto di depressione e problemi con l’alcol. All’inizio degli anni ’90, decide di fare ritorno a Parigi e, in seguito, ha rilasciato un altro album: Solitudes.

Sempre in questo disco, ha collaborato con la collega star dell’Eurovision Françoise Hardy. Juvet ha pubblicato il suo ultimo album nel 2006.

E’ scomparso oggi, a Barcellona, città dove si era trasferito recentemente a vivere. L’agente della star ha dichiarato di aver parlato con l’artista recentemente e le sue condizioni di salute e di umore sembravano buone.

Il suo primo album, La musica, è stato pubblicato nel 1972.  L’addio alla discografia è avvenuto nel 2006 con L’essentiel.