Olivia Newton-John è morta: aveva 73 anni, il ricordo di John Travolta, suo partner in ‘Grease’

Olivia Newton-John è morta: attrice e cantante è stata l’indimenticabile Sandy di Grease, protagonista accanto a John Travolta

Olivia Newton-John è morta. Diventata nota in tutto il mondo (ancora oggi) grazie alla pellicola cult “Grease” insieme a John Travolta, è stata sia cantante che attrice, nel corso della sua carriera. Il marito della donna, John Easterling, ha dichiarato che è morta pacificamente lunedì mattina nel suo ranch nel sud della California, circondata da familiari e amici.

Olivia Newton-John ha combattuto contro il cancro al seno per più di 30 anni e non è stata fornita una causa specifica di morte, anche se una fonte vicina a Olivia ha detto a TMZ:

“Dopo 30 anni di viaggio contro il cancro, ha perso la sua battaglia contro il cancro al seno metastatico”

Olivia Newton-John ha avuto successo negli Anni Settanta con brani di grande successo come “If Not for You” “Let Me Be There”.

Olivia Newton-John, i primi successi nella musica

Nata a Cambridge, si è trasferita con la sua famiglia, fin da piccola, in Australia. Dopo aver vinto un concorso, vola -come premio- in Inghilterra dove, a soli 18 anni, pubblica il suo primo singolo, Till You Say Be Mine.

Nel 1974 partecipa all’Eurovision Song Contest con Long Live Love e rilascia altri singoli che ottengono un buon riscontro in Australia e Nuova Zelanda:  If you love me (Let me know) e I honestly love you. Proprio grazie a questo pezzo, vince Grammy Award alla registrazione dell’anno, il Grammy Award alla miglior interpretazione vocale femminile pop e miglior disco. Poi nel 1978 arriva Grease…

Olivia Newton-John, Sandy in Grease

olivia netwon-john Grease

E’ il 1978 quando ottiene la parte di Sandy in Grease, uno dei musical di maggior successo e fama nella storia del cinema. Accanto a lei, John Travolta. E proprio la colonna sonora della pellicola è un boom assoluto di vendite in tutto il mondo, conquistando – e mantenendo – i primi posti per mesi e mesi.

La canzone Hopelessly Devoted to You, che è stata inserita all’ultimo nella soundtrack, ha ricevuto una nomination al premio Oscar alla migliore canzone originale nel 1979.

Qualche anno dopo pubblica anche un altro pezzo in grado di diventate una vera e proprio hit simbolo della sua carriera, Physical. Era l 1981. Arrivano le certificazioni con dischi di platino e d’oro e altri riconoscimenti importanti: Grammy Award come cantante pop dell’anno, miglior video, miglior singolo e miglior artista.

Olivia Newton-John, la malattia nel 1992

Seguono nel 1985 “Soul kiss” e, tre anni dopo, l’album “The rumour”. Nel 1992, durante la promozione del greatest hits “Back to basics”, scopre di avere un tumore al seno. Annulla tutti gli impegni e si sottopone alla mastectomia e chemioterapia. Riprende la sua carriera di cantante e attrice, pubblicando anche alcuni album natalizi (“Christmas Wish” e “This Christmas”). Ma anni dopo, nel 2017, la malattia torna. Il tour nel quale era impegnato viene interrotto e scopre di avere una recidiva. Due anni dopo, nel 2019, è lei stessa a raccontare che le è stato diagnosticato, per la terza volta, un tumore al seno, in uno stadio avanzato, colpendo anche la colonna vertebrale e portandola a cure importanti per mesi.

Olivia Newton-John è morta, il ricordo di John Travolta

Suo compagno in Grease, nel ruolo di Danny, così John Travolta ha ricordato la “sua Sandy”, Olivia Netwton-John, via social:

Mia carissima Olivia, hai reso tutte le nostre vite molto migliori. Il tuo impatto è stato incredibile. Ti amo tanto. Ci vedremo lungo la strada e saremo di nuovo tutti insieme. Tuo dal primo momento che ti ho visto e per sempre! Il tuo Danny, il tuo John!