Gli Oasis non pubblicano nulla dal 2008 e hanno guadagnato 5,4 milioni di sterline nel 2020

Gli Oasis continuano ad incassare grazie al loro vecchio materiale: la band inglese ha guadagnato oltre 5 milioni di sterline nel 2020

L’ultimo album degli Oasis risale al 2008, Dig Out Your Soul, e il concerto finale della band si è tenuto l’anno successivo. Sono passati, quindi, 12 anni da musica inedita e 11 dal loro live a Parigi che ha segnato l’abbandono dalle scene della band. Tutto questo, però, non ha affatto azzerato gli introiti del gruppo inglese e l’affetto del pubblico nei loro confronti. Volete un esempio? Ebbene negli ultimi 12 mesi, gli Oasis hanno guadagnato 5,4 milioni di sterline. E lo sottolineiamo ancora: senza alcuna minima novità.

Una fonte ha raccontato al quotidiano inglese, The Sun:

“Le cifre sono incredibili dato che Noel e Liam non hanno un disco insieme da oltre un decennio. È una testimonianza dello status di superband degli Oasis. In un’epoca in cui le persone possono ascoltare la propria musica in streaming gratuitamente o semplicemente guardarla su YouTube, questo dimostra che le persone sono ancora disposte ad acquistare i loro dischi. E questo è fantastico per i conti bancari già considerevoli dei ragazzi. Devono essere una delle coppie più redditizie che non sopporta di stare in una stanza insieme”

La Big Brother Recordings ha acquisito i diritti del catalogo degli Oasis dopo che il loro manager, Alan McGee, lasciò la sua iconica Creation Records per lanciare la nuova etichetta Poptones nel 1999.

I fratelli Gallagher, però, continuano a non sopportarsi. L’ex frontman della band ha recentemente affermato che suo fratello maggiore ha rifiutato 100 milioni di sterline per un tour di reunion. Il produttore della hit ‘Wall of Glass’ ha rivelato che la band era vicina a riunirsi per una serie di concerti poco dopo la loro separazione, ma l’ex chitarrista non era disposto a tornare insieme per gli show.

Questo dato sottolinea l’hype ancora elevatissimo nei confronti del gruppo inglese. I fan non si sono mai rassegnati del tutto alla fine di una delle band simbolo degli Uk. E immaginare gli introiti e i guadagni se mai dovessero annunciare un nuovo disco o una reunion tour. Sentite anche voi il fruscio delle banconote?