Napoli Cuba, Ivan Granatino e Ivana Spagna: testo, video, significato della canzone

Napoli Cuba: testo, video ufficiale, audio e significato della nuova canzone di Ivan Granatino e Ivana Spagna

Porta per titolo ‘Napoli Cuba’, il singolo che segna la collaborazione tra Ivan Granatino ed Ivana Spagna.

Napoli Cuba: Ivan Granatino e Ivana Spagna: significato

Un brano fresco, estivo che mescola il pop, l’ r’n’b e il rap di nuova generazione dando origine ad un pezzo ‘che spacca’.

Mi piace da sempre non essere etichettato in un cliché ma voglio e mi carica trovare sempre nuovi stimoli e nuove contaminazioni e credo che questo brano, un po’ fuori dalle logiche classiche possa avvicinare due mondi e due vissuti per unire ed includere diverse generazioni. Ivana è una grande professionista e l’ho trovata perfettamente in linea con il mio pensiero e sono molto felice di aver collaborato a questo progetto.

Napoli Cuba: Ivan Granatino e Ivana Spagna video

Cliccate sulla foto, in basso, per vedere il video ufficiale della canzone.

hIvan Granatino e Ivana Spagna

Napoli Cuba: Ivan Granatino e Ivana Spagna testo

Ecco il testo di ‘Napoli Cuba’.

Ma che ce ne importa
Tutto passa in fretta
Restiamo qui ancora un’altra notte
Anche dopo l’alba
lo rifacciamo abbracciami forte
La tua pelle scura
mi porta a Cuba ma siamo a Napoli
Siamo il sole a Napoli

Tu me faje murì, pure chesta notte
nun me voglio addurmì
sciuogliete e capill’ senza me fa suffrì,
pure senza filtri si te
voglio accussì, si ‘na fotografia,
te quiero mami, non mi credi
quando dico non faremo tardi,
non ti chiedo molto, non pensare
agli altri, sto bevendo troppo
dovresti fermarmi, mo ca faccio bum
bum c’ a tequila, bum mamacita,
toglimi lo zoom, siamo sulla
deriva, quando passi tu
niente è più come prima, si girano tutti
come in una vetrina,
tu pe’ me si ‘na fata,
e io song’ nu scugnizzo
ca è crisciuto p’a strada,
quando sto cu te pare ca stong’
all’Havana, ca sulo
si te muove me faje perdere ‘a capa

Ma che ce ne importa
Tutto passa in fretta
Restiamo qui ancora un’altra notte e
Anche dopo l’alba lo rifacciamo abbracciami forte
La tua pelle scura
mi porta a Cuba ma siamo a Napoli
Siamo il sole a Napoli

Ma che ce ne ‘mporta si stammo ‘ nzieme,
me scordo do munno è
nun me pare over’,
pure si nun te dico ca te voglio bene, nun te
cerco sulo quando tengo genjo,
‘O saje ca è tutto overo, me sento
buono sulo si tu me staje vicino,
st’ ammore è malatia però tu si ‘a medicina, ‘
O saccio ca me vuó pure
si nun m’o dicive, è saje ca
cierti cose nun se decidono.

Ma che ce ne importa
Tutto passa in fretta
Restiamo qui ancora un’altra notte e
Anche dopo l’alba
lo rifacciamo abbracciami forte
La tua pelle scura
mi porta a Cuba ma siamo a Napoli
Siamo il sole a Napoli.