Matteo Romano: Concedimi è il singolo d’esordio diventato virale su TikTok (Testo e Audio)

Matteo Romano è un cantante e pianista 18enne che ha conquistato TikTok grazie al suo singolo d’esordio, dal titolo Concedimi.

TikTok, musicalmente parlando, è noto a livello mondiale per tormentoni sui quali ci si esibisce con un balletto come Jerusalema, Banana di Conkarah, Laxed (Siren Beat) e tanti altri.

In questo caso, TikTok si è rivelata la piattaforma grazie alla quale il giovanissimo Matteo Romano, cantante e pianista di 18 anni proveniente da Cuneo, si è ritagliato la possibilità di pubblicare il suo primo singolo e di vederlo, piano piano, scalare varie classifiche.

La canzone in questione si intitola Concedimi, una ballad pop romantica scritta durante il periodo del lockdown, che è diventata virale su TikTok solamente grazie ad un’anticipazione.

Concedimi sta ottenendo ottimi risultati praticamente su tutte le piattaforme: questa settimana, per quanto riguarda la classifica Fimi dei singoli, il singolo di Matteo Romano si trova alla 21esima posizione e sembra essere destinato a salire ancora.

Di seguito, trovate il testo di Concedimi. Clicca qui per ascoltare la canzone.

Matteo Romano – Concedimi: il testo

Ho aspettato alla porta e non è mai arrivato
illuso un’altra volta ormai ci sono abituato
c’era una volta forse non lo è stato mai,
ma nella testa mi ripeto che.

Vorrei parlare fino alle tre
litigare per niente
essere un po’ cliché,
guardarti senza avere paura
anche se poi mi confondo
sono strano lo ammetto.

Ma concedimi un ultimo ballo,
un’ultima ora,
l’ultimo sole per l’ultima volta
stesso gioco scacco matto
hai di nuovo vinto tu
stiamo in stallo un’altra volta
persi dentro a questo loop.

Mi ci ritrovo in quei testi che ti ho dedicato,
nel locale vuoto di una volta
per convincermi è l’ultima volta
e ti ritrovo nei discorsi a metà,
nei tragitti senza meta
ferma l’auto, scendo qua.

Vorrei vedessi il meglio di me
ascoltare i silenzi
non far caso ai perché
guardarti senza avere paura
anche se poi mi confondo
sono strano lo ammetto.

Ma concedimi un ultimo ballo
un’ultima ora
l’ultimo sole per l’ultima volta
stesso gioco scacco matto
hai di nuovo vinto tu
siamo in stallo un’altra volta
persi dentro a questo loop.

Ma alla fine cosa resta
ma alla fine cosa sei,
ti ho aspettato senza sosta
ma alla fine dove sei
ma alla fine cosa resta
se tu non mi guardi mai
io ti aspetto alla porta
per concederti.

Un ultimo ballo
un’ultima ora
l’ultimo sole per l’ultima volta
stesso gioco scacco matto
hai di nuovo vinto tu
siamo in stallo un’altra volta
persi dentro a questo loop.

I Video di Soundsblog