La meglio gioventù, Margherita Vicario: il nuovo singolo dal 9 dicembre in streaming

Margherita Vicario, La meglio gioventù: testo e significato della canzone in streaming dal 9 dicembre 2021. Ecco di cosa parla

La meglio gioventù è un brano di Margherita Vicario in uscita il 9 dicembre 2021 in streaming e in radio dal giorno dopo, 10 dicembre.

Dopo la pubblicazione dell’album Bingo – un viaggio in technicolor – e dell’omonimo tour estivo è arrivato il momento di inaugurare una nuova stagione musicale con un brano esplosivo dal beat che entra in testa.

L’intro fa da apripista a un travolgente riff, poi Margherita Vicario porta sulla sua pista da ballo un inno generazionale alla libertà d’espressione e al libero arbitrio, portavoce di un sentimento comune di rabbia – ho fatto tutto il mio meglio, ma hanno cambiato le regole / Io resto in piedi so che non ci credi, no che non mi spezzi, al massimo mi pieghi! – ma anche di speranza: è tutta qui, tra sound dai tratti funky, la chiave per prendersi una rivincita personale.

Un testo forte, una strumentale super catchy con la produzione di Dade, una bass line difficile da dimenticare:

La meglio gioventù è il messaggio ritmato che Margherita Vicario vuole gridare al mondo a volume altissimo, tagliente come la lama affilata che in sottofondo chiude il brano – Ahi, che dolore!

Il 23 aprile scorso Margherita Vicario aveva rilasciato il singolo “Come va” che anticipava, invece, la pubblicazione del suo disco di inediti, Bingo, fuori dal 14 maggio 2021.

Così la cantante aveva raccontato il pezzo:

“Come va è una canzone intima, personale, un vero e proprio bilancio di un anno di totali cambiamenti per il mondo, forse per questo la considero una vera e propria figlia di questo periodo che stiamo vivendo. E’ un brano che ancora una volta ruota intorno agli affetti, e ancora una volta alle relazioni femminili”.

Tra relazioni appese a un filo, insicurezze e lo slancio salvifico per un futuro migliore, Margherita ha trattato un quadro perfetto di un tempo sospeso che ci ha messi davanti a mille perchè, riuscendo ancora una volta a disegnare una nitida e sincera rappresentazione della contemporaneità che ci circonda.

E adesso, dopo Bingo, un nuovo tassello nella sua discografia, con “La meglio gioventù”.