Gionnyscandal, Anti: il nuovo album e la collaborazione con Pierre Bouvier dei Simple Plan

Gionnyscandal, Anti è il nuovo disco: all’interno anche una traccia con Pierre Bouvier dei Simple Plan. Le dichiarazioni del cantante

Esce venerdì 7 Maggio in fisico e digitale “Anti” il nuovo album d’inediti di GionnyScandal, idolo di moltissimi giovani amanti del rap di casa nostra. Il disco in uscita per Virgin Records (Universal Music Italy) segna l’approdo dell’artista nel mondo musicale del pop – punk, mostrandosi realmente per quello che è senza fardelli e inutili congetture.

“Sono diverso? No, sono Anti”

La voce del trailer che racconta e anticipa il nuovo disco di Gionnyscandal è esplicita.

Dopo l’uscita dei singoli “Salvami” e “Coca & Whisky”, attraverso “Anti” Gionny intende lanciare un bellissimo messaggio di libertà in ogni sua forma, sdoganando ogni tabù: la libertà di essere come si vuole, la libertà di amare qualsiasi sesso, essendo di qualsiasi sesso, mostrandosi per quello che si è veramente, senza filtri e false ipocrisie di sorta. Nella copertina del disco l’artista si rivela così per la prima volta senza veli, nudo, accompagnato solo dalla sua inseparabile chitarra.

In conferenza stampa, Gionnyscandal racconta:

“Un anno fa, quando iniziò la quarantena ero in studio col mio produttore, in una casa a Milano per lavorare al disco nuovo. Ho capito ce c’era qualcosa che non andava, non doveva essere pop punk ma una parte 2 di Black Mood. Mi sono reso conto di non essere soddisfatto delle canzoni che uscivano, mi sentivo bloccato. Stavamo lavorando a un pezzo, avevo la chitarra e ho detto “Figo se lo facessimo pop punk questo pezzo”. E ho capito che, forse, la causa della mia insoddisfazione è perché non ero soddisfatto della musica che stavo facendo. Volevo fare quello che mi piaceva al 100%. Da lì è nato Anti, il titolo. Un disco Anti-commerciale. Ho volito cercare di sdoganare questo messaggio di libertà sul genere musicale (pop punk) e aprendo altri canali sulla metafora di libertà. Di fare il genere che ho voluto fare, di amare qualsiasi sesso, un argomento da affrontare soprattutto in questo periodo storico. Ho iniziato a lavorare al disco in un mood in cui non ero mai stato.

Nell’album, è presente anche un duetto di Gionnyscandal con Pierre Bouvier, il cantante dei Simple Plan, unico feat del progetto. E rivela come è nato:

“Avere un pezzo con Pierre è un sogno, anche se è banale dirlo. Per dare credibilità a un progetto del genere ho bisogno di qualcuno che sia un massimo esponente del genere. Senza passare dalla discografica, provo a scrivere al diretto interessato su Instagram. Zero speranze. Gli ho scritto “Sono un artista italiano, sto cercando di fare un disco pop punk, ti fa di fare un pezzo insieme?” Dopo 20 giorni mi ero dimenticato, vedo un messaggio su Instagram ed era lui che mi ha risposto “Sì, facciamolo”. Ho chiamato tutti, come se avessi vinto il superenalotto. Gli ho mandato un pezzo senza featuring, gli ho mandato “Nicotina”. Lui è sparito 15 giorni, mi ha dato il suo numero, ti videochiamo e faccio il pezzo su Facetime. Ha scritto il ritornello davanti a me. E’ stata un’esperienza fuori dalla realtà, per me. Mi ha mandato le voci dopo due ore ed è nato così il brano. E’ una rockstar umilissima, la cosa più bella del suo carattere, della sua persona. Mi ha scritto “Grazie per avermi avuto nel tuo disco, la canzone è bellissima”. Penso che stamperò e appenderò lo screenshot di Whatsapp”