Fast Animals and Slow Kids, chi è la band? Discografia, componenti e origine della band

Fast Animals and Slow Kids, chi è la band italiana? Ecco i nomi dei componenti e la discografia del gruppo, chi sono

Chi sono i Fast Animals and Slow Kids? La band è formata da Aimone Romizi (voce, chitarra, percussioni), Alessio Mingoli (batteria, seconda voce), Jacopo Gigliotti (basso) e Alessandro Guercini (Chitarre). Iniziano a suonare insieme e a scrivere canzoni nel 2008, anno in cui muovono i primi passi nei locali della loro regione. Grazie ai loro primi concerti, coinvolgenti ed energici, la band (che sceglie il nome ispirandosi ad una gag de I Griffin) viene ingaggiata come opening act di band nazionali e internazionali che in quegli anni si trovavano a passare dalla loro città, Perugia.

Ci vogliono due anni di attesa per vedere nascere nel 2010 il primo Ep “Questo è un cioccolatino (To Lose la Track)”, ben accolto dalle riviste musicali. Complice la vittoria del concorso Italia Wave Love Sound ed i primi concerti fuori dai confini regionali, il loro nome inizia a girare nell’ambiente underground italiano e nel 2011 arriva il disco d’esordio “Cavalli” (Iceforeveryone), 11 canzoni post-punk caratterizzate da testi dissacranti e ritmiche percussive.

A due anni dal primo album la band pubblica il secondo disco di studio “Hybris” (Woodworm, 2013), 12 pezzi con un sound più ricco grazie all’introduzione di fiati e violini e i testi toccano temi universali in maniera del tutto personale, rapportandoli all’esperienza stessa dell’essere parte di una band.

Durante il tour che segue la pubblicazione di “Hybris” i Fast Animals and Slow Kids compongono il terzo album “Alaska” (Woodworm, 2014). Dopo essersi presa una breve pausa, la band compone il quarto album “Forse non è la felicità” (Woodworm) che vede la luce nel febbraio 2017. Musicalmente, la canzoni che compongono l’album sono ancora più destrutturate e libere nella forma, mentre la maggior parte dei testi è stata scritta da Aimone Romizi durante un viaggio in solitaria negli Stati Uniti. Il 2019 è l’anno della svolta sonora e del riconoscimento da parte del grande pubblico. I FASK si affidano al produttore Matteo Cantaluppi e registrano il loro quinto album, “Animali Notturni” che esce per Warner Music Italia.

I FASK pubblicano a maggio 2020 l’inedito “Come Conchiglie”, brano scritto e registrato in casa durante il primo lockdown.

Il 2021 si apre con un ritorno alla musica. I Fast Animals and Slow Kids, infatti, pubblicano a febbraio il singolo inedito “Come un animale” a cui segue ad aprile il brano “Cosa ci direbbe” con Willie Peyote (presentato live sul palco dell’edizione 2021 del Primo Maggio di Roma) e a giugno, in concomitanza con l’annuncio dell’uscita del nuovo album “È Già Domani”, un altro inedito dal titolo “Senza Deluderti”. Il disco “E’ già domani” è uscito a settembre 2021.