Il rapper Drakeo the Ruler ucciso durante il “Once Upon a Time” festival a Los Angeles

Drakeo the Ruler, il rapper è stato ucciso nel backstage del “Once upon a time” festival di Los Angeles. Ecco cosa è successo

Tragedia al Once Upon a Time festival, tenutosi a Los Angeles in queste ore. Secondo quanto raccontato per primi dal sito americano TMZ, il rapper Drakeo the Ruler è morto a seguito di un’aggressione nel backstage dell’evento, dove gli show in cartellone includevano Snoop Dogg, Ice Cube e 50 Cent.  TMZ ha svelato che il cantante, il cui vero nome è Darrell Caldwell, è morto in ospedale per le ferite riportate.

Il Los Angeles Times ha rivelato che il rapper è stato aggredito da un gruppo di persone nel backstage ed era già in condizioni critiche quando è stato ricoverato in ospedale. E’ stato ferito e colpito da una coltellata al collo, secondo quanto ha raccontato il dipartimento di polizia di L.A.

Dopo che la notizia è stata resa nota, Snoop Dogg ha annullato il suo live al festival Once Upon a Time al Banc of California Stadium di Exposition Park prima che anche il resto dello spettacolo venisse interrotto. Dopo la notizia riportata dal TMZ, anche il dipartimento della polizia ha confermato purtroppo quanto era emerso:

“C’è stato un incidente al Once upon a Time a Los Angeles al Banc of California. Il festival si è concluso in anticipo. La polizia di Los Angeles sarà nell’area per assistere la California Highway Patrol] nelle indagini”.

Anche Live Nation ha commentato quanto accaduto, come riportato da Fox News:

C’è stato un alterco nel backstage. Per rispetto verso le persone coinvolte e in coordinamento con le autorità locali, gli artisti e gli organizzatori hanno deciso di non andare avanti con i set rimanenti, quindi il festival è stato concluso con un’ora di anticipo”

Un video pubblicato sui social media mostrava i partecipanti scavalcare una recinzione per uscire dal concerto dopo l’accoltellamento segnalato.

Il rapper, pugnalato a morte, aveva appena 28 anni. Caldwell ha pubblicato mixtape dal 2015 prima che il suo album di debutto, The Truth Hurts, uscisse a febbraio. “Thank You for Using GTL” è stato elogiato dalla critica per i testi che sono stati registrati mentre era trattenuto al carcere centrale maschile di Los Angeles dopo essere stato arrestato in relazione a un omicidio del 2016.