Dj Gengis, Beat Coin è il nuovo album (intervista video)

Dj Gengis, Beat Coin: il nuovo disco vede numerosi featuring, da Random a Carl Brave. Guarda la video intervista su Soundsblog.it

Dopo aver lasciato diverse anticipazioni, è uscito “Beat Coin” (under exclusive license to Believe Artist Services), il nuovo album di Dj Gengis disponibile da venerdì 3 settembre 2021.

Dj Gengis, Beat Coin è il nuovo album (tracklist)

Per la grande occasione il dj e producer romano ha deciso fin da subito di mettere insieme diverse generazioni del rap italiano, chiamando al suo fianco alcuni dei nomi più noti e interessanti della scena urban italiana. Di seguito la tracklist completa e le grandi collaborazioni che costellano questo grande ritorno:

01. Una volta Sola – feat Gemitaiz

02. Sembra un film – feat Coez & Danno

03. Mille Colori – feat Random & Tormento

04. Un’altra brasca – feat Carl Brave & Gemello

05. Wild Boys 2 – feat Noyz Narcos & Gast

06. Stress – feat Clementino

07. Piove – feat Nashley

08. Ready 4 War – feat Mostro & Dani Faiv

09. Non lo so – feat Nerone, Ensi, Danno

10. Mi sa di no – feat Soul Sinner

11. Come e quando – feat Neffa & Franco126

Dj Gengis, Beat Coin: come è nato il disco, dichiarazioni

Per intraprendere il viaggio di “Beat Coin”, Dj Gengis è partito da un elemento che si è poi sviluppato graficamente anche nella cover dell’album: la criptovaluta.

“L’obiettivo che ho tenuto fisso durante la produzione del disco è quello di unire passato e presente in maniera omogenea, dando vita ad un album che sopravviva alle mode effimere e passeggere del momento. Proprio come una criptomoneta, il prodotto finale è qualcosa di nuovo, necessario ed in continua evoluzione. Proprio come una crypto, conosce perfettamente le regole che disciplinano il mercato e vuole sovvertirle, utilizzando meccanismi e valutazioni inediti e inaspettati, un disco che non ha bisogno di uno storico perché è proprio dalla fusione tra passato e presente che guarda al futuro.”

Dj Gengis, intervista video

1

Abbiamo intervistato Dj Gengis per parlare del suo nuovo progetto discografico, Beat Coin.

Come è nato questo progetto? 

C’è stata una transizione importante, è cominciato in un altro studio, in un altro quartiere di Roma. E’ stato il frutto di un anno e mezzo di lavoro, itinerante tra 3 studi. La tecnologia ci è venuta in aiuto, molti degli incontri che avrei voluto fare in studio non erano possibili per via del lockdown. I vari servizi di transfer e videocall ci hanno aiutato tanto, abbiamo spedito e rimandato delle cose, anche se i tempi si sono dilungati moltissimo. Quando stai in studio con un collega è molto più facile, succede molto più in fretta.

Cosa ti ha spinto a scegliere questi nomi come featuring?

Nel processo creativo, partivo dalla musica e pensavo a chi potesse star meglio il pezzo. Il paniere di artisti che ho scelto era quello di partire da amici e colleghi. Ad esempio, il pezzo con Random, mi aveva dato delle references di fare un pezzo gospel. Chi poteva starci tra i miei amici -come più adatto- se non Tormento?

Abbiamo poi chiesto al dj quale traccia è stata la più semplice da concludere e quella che, invece, ha necessitato di più tempo. Potete vedere la video intervista, con le sue risposte, qui sopra.

Biografia

Loris Malaguti aka Dj Gengis è uno dei nomi di punta del turntablism italiano, indiscusso protagonista in innumerevoli DJ battles e immancabile colonna portante nei live di Noyz Narcos, oltre che affermato beatmaker. Nato a Roma nel 1982, Gengis inizia già da teenager a partecipare alla scena rap della capitale, interessandosi principalmente all’arte del giradischi. Dopo essersi fatto le ossa nei club romani inizia a partecipare con successo ai contest per DJ. Nel 2005 inizia a collaborare col collettivo rap Truceklan, partecipando alla realizzazione del primo disco solista di Noyz Narcos, “Non Dormire”, collaborazione che prosegue anche negli album successivi del rapper. Nel frattempo, le produzioni di Gengis riscontrano successo anche nelle piattaforme online, si prendano ad esempio le tracce “Wild Boys” di Noyz e Gast e “Papparapà” di Nerone feat. Salmo e Gemitaiz (certificato disco d’oro). All’inizio del 2020 porta a collaborare Salmo e Alex Britti in un pezzo, “Brittish”, di cui lo stesso Gengis è anche autore.