Sanremo 2013, Linus: "Annalisa si è già tolta l'etichetta del talent, Chiara Galiazzo talento assoluto, Mengoni miglior cantante italiano degli ultimi 10 anni"

Al settimanale Chi, Linus ha rivelato di aver apprezzato particolarmente il cast di Sanremo 2013 ("Una scelta artistica molto credibile, di qualità, per certi versi anche coraggiosa") che ha dato spazio ai giovani e lasciato a casa le vecchie glorie della nostra musica:

Le due cose non sono in contrapposizione, è un paragone estremista. I Marta ci sarebbero stati in ogni caso, come ci sono stati in passato esponenti della musica indipendente tipo Afterhours, Avion Travel, Marlene Kuntz. Magari Al Bano ha dovuto lasciare spazio a Marco Mengoni. Anche se rinunciare all'ugola d'oro di Cellino San Marco poteva rivelarsi un autogol in termini di ascolti: per questo la 'volpe' di Fazio ha invitato lui, Ricchi e Poveri e Toto Cutugno come ospiti speciali.

Anche i Big hanno subito un ricambio generazionale con l'avvento dei talent show:

Con questo ragionamento abbiamo ammazzato due generazioni di emergenti. Se vedi la lista dei cantanti di Italia loves Emilia, che racchiude i Big della nostra musica, non c'era quasi nessuno sotto Jovanotti, che ha 47 anni. Il mercato italiano è in difficoltà, una volta si diceva under 30, ora si dice under 40. Essere giovani a Sanremo è fin troppo facile.


Sui tre reduci da Amici e X Factor, il direttore del circuito Deejay spende solamente parole di stima e fiducia in una promettente carriera:

Mengoni è il miglior cantante italiano degli ultimi 10 anni e la sua canzone è scritta dalla Nannini. Chiara Galiazzo è un talento assoluto e il fatto che arrivi da un talent è puramente casuale. Annalisa Scarrone è una che canta, l'etichetta del talent se l'è già tolta.

Che il vincitore del Festival si nasconda dietro questo magico trio delle meraviglie?

  • shares
  • Mail