Grammy Awards o Billboard Music Awards???

taylor_swift_grammy

Vi abbiamo già mostrato i vincitori e le esibizioni dei Grammy Awards di quest'anno. Ora è il tempo di riflettere meglio sui vincitori (discorso già accennato dal nostro Tommyromi)

In teoria i Grammy dovrebbero premiare la migliore musica in circolazione. In pratica invece si trasforma tutto in una festa (molto USA-oriented) degli artisti, album e canzoni di maggior successo nella passata stagione. In poche parole si è trasformato in una sorta di Billboard Music Awards (che non va più in onda da qualche anno).

A dire il vero sono diversi anni che i Grammy Awards hanno preso questa brutta china, basti pensare a quei cantanti e gruppi che in proporzione hanno ricevuto più premi nella fase più scadente della loro carriera che quando realizzavano realmente grandi dischi (i primi che mi vengono in mente... U2 e Red Hot Chili Peppers).

Purtroppo i Grammy sono ancora "importanti" a livello mediatico e storico, ed è un peccato, perchè in questo modo viene tutto storpiato. Se fra trent'anni un ragazzo va a vedere i Grammy vinti dai Red Hot Chili Peppers (scusate se torno su di loro, ma mi viene facile) la prima cosa che pensa è "cavolo! E' "Stadium Arcadium" il loro miglior disco, ha vinto più Grammy!" quando la realtà è quasi opposta. Senza tirare in causa i Pink Floyd, vincitori di un solo Grammy per un brano contenuto nel loro disco più brutto ("The Division Bell", 1994).

Premiare un disco come "Fearless" di Taylor Swift come album dell'anno è una cosa veramente scandalosa: rimanendo anche solo nell'ambito dei "best-sellers" (dove comunque, oggi, si ha una concentrazione minore di grandi dischi), non c'era niente di meglio??

Rimane da chiedersi, dato che quasi tutti i siti musicali che hanno pubblicato le liste di fine anno si sono soffermati in particolare su alcuni nomi (Animal Collective per citare quello più quotato), perchè questi sono stati totalmente esclusi dai Grammy???

  • shares
  • Mail