Peter Gabriel: scambio di cover con "Scratch My Back" e "I'll Scratch Yours"

PeterGabriel

Il titolo è ironico "Scratch my back" (Grattami la schiena). Vi avevamo anticipato l'uscita del nuovo album di Peter Gabriel già lo scorso ottobre. Un album in cui l'ex cantante dei Genesis, fondatore della Real World si cimenta nelle cover di alcuni dei maggiori successi pop e rock degli ultimi anni.

Non solo colleghi altrettanto famosi ma nomi dell'indie che ormai (almeno all'estero) sono molto più che personaggi di culto. Arcade Fire, Bon Iver e Stephin Merritt aka The Magnetic Fields. Proprio scegliendo tra la vastissima discografia di quest'ultimo, Gabriel ha scelto di realizzare la cover di "The Book Of Love", struggente canzone d'amore che è stata la colonna sonora dell'ultimo episodio dell'ottava stagione di "Scrubs".

Ora gli stessi artisti avranno l'opportunità di 'ricambiare il favore'. Uscirà infatti successivamente "I'll Scratch Yours" (titolo ironico anche qui: io gratterò la tua), una raccolta in cui i nomi scelti da Peter Gabriel si cimenteranno in altrettanti brani selezionati tra quelli scritti dal musicista britannico.

Mr. The Magnetic Fields si è accaparrato "Not One of Us" una canzone dell'album solista di debutto datato 1980 che da oggi potete ascoltare sul sito di Gabriel. Altro pezzo prenotato è "Wallflower" un'epica ballata di sei minuti e mezzo, apparsa per la prima volta su "Security", disco del 1982. Il testo è forse quanto di più politico mai scritto da Peter Gabriel e, guarda caso, se l'è scelto un certo 'attivista' di nome Thom Yorke.

"Scratch my back" sarà nei negozi e su iTunes a partire dal prossimo 15 febbraio. Di seguito lo scambio di cover con Stephin Merritt.

Stephin Merritt (The Magnetic Fields)
"Not One Of Us" (Peter Gabriel cover)

Peter Gabriel
"The Book Of Love" (The Magnetic Fields cover)

  • shares
  • Mail