Johnny Cash: esce finalmente l’ultimo album in studio

E’ stato registrato nel 2002 dal grandissimo Rick Rubin (il produttore di alcuni dei dischi che hanno fatto la Storia della Musica -cercate nell’elenco sulla pagina di Wikipedia) e finalmente viene pubblicato. Un anno prima della scomparsa, avvenuta nel settembre del 2003, Johnny Cash incise “American VI: Ain’t No Grave”, il sesto capitolo della serie:


E’ stato registrato nel 2002 dal grandissimo Rick Rubin (il produttore di alcuni dei dischi che hanno fatto la Storia della Musica -cercate nell’elenco sulla pagina di Wikipedia) e finalmente viene pubblicato. Un anno prima della scomparsa, avvenuta nel settembre del 2003, Johnny Cash incise “American VI: Ain’t No Grave”, il sesto capitolo della serie: un disco di cover e inediti poi rimasto negli archivi.

Il prossimo 26 febbraio, in occasione di quello che sarebbe stato il 78esimo compleanno del ‘man in black’, uno dei cantautori e rocker statunitensi più illustri e celebrati, il disco sarà nei negozi di tutto il mondo. Le canzoni presenti nell’album riservano più di una sorpresa da un artista che è stato capace di stupirci in più di un’occasione.

Una cover di Kris Kristofferson (“For the Good Times”) e una di Sheryl Crow (“Redemption Day”), oltre alla presenza, come d’abitudine, di ottimi musicisti tra cui due membri degli Avett Brothers e Smokey Hormel, il chitarrista di Tom Waits. Dopo il salto, la tracklist completa e il trailer di “Walk the line: Quando l’Amore Brucia l’Anima”, il film biografico (consigliatissimo) con Joaquin Phoenix e Reese Witherspoon.

Johnny Cash
“American VI: Ain’t No Grave”

Aint No Grave
Redemption Day
For The Good Times
I Corinthians: 15:55
Where I’m Bound
Satisfied Mind
It Don’t Hurt Anymore
Cool Clear Water
Last Night I Had The Strangest Dream
Aloha

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →