Corriere della Sera: I Dieci del Decennio – il meglio della musica italiana e internazionale degli anni ’00

Sono “L’Amore Non è Bello” di Giuseppe Peveri (in arte Dente) e “A Rush of Blood to the Head” dei Coldplay gli album più importanti degli anni ’00: è quanto emerge dalla classifica, redatta dai giornalisti del Corriere della Sera, dei migliori dischi pop/rock italiani e stranieri del decennio. Grazie anche al contributo dei propri


Sono “L’Amore Non è Bello” di Giuseppe Peveri (in arte Dente) e “A Rush of Blood to the Head” dei Coldplay gli album più importanti degli anni ’00: è quanto emerge dalla classifica, redatta dai giornalisti del Corriere della Sera, dei migliori dischi pop/rock italiani e stranieri del decennio.

Grazie anche al contributo dei propri lettori, infatti, le classifiche tematiche de “I Dieci del Decennio” del Corriere ci offrono una vera e propria fotografia dei gusti musicali degli italiani durante la prima decade del terzo millennio, un periodo che ha premiato soprattutto i cantautori e le nuove leve (come Fabri Fibra e gli Strokes).

Dopo la pausa, la duplice Top-10 delle classifiche musicali de “I Dieci del Decennio” con relative percentuali di votazione.

via | Corriere.it

I Dieci del Decennio: pop/rock italiana

1- Dente – L’amore non è bello, 2009 – 24.5%
2- Fabri Fibra – Tradimento, 2006 – 20.9%
3- Negramaro – Mentre tutto scorre, 2005 – 15.6%
4- Buon sangue – Jovanotti, 2005 – 13.5%
5- Afterhours – Quello che non c’è, 2002 – 7.7%
6- Carmen Consoli – Stato di necessità, 2000 – 5.6%
7- Tiziano Ferro – 111, 2003 – 5.3%
8- Baustelle – La malavita, 2005 – 4.6%
9- Cremonini – L’ultimo bacio sulla luna, 2008 – 1.5%
10- Daniele Sepe – Anime candide, 2003 – 0,9%

I Dieci del Decennio: pop/rock internazionale

1- Coldplay – A Rush of Blood to The Head, 2002 – 65.0%
2- The Strokes – Is this it, 2001 – 14.4%
3- PJ Harvey – Stories From the City, Stories From the Sea, 2000 – 8.3%
4- Elliott Smith – Figure 8, 2000 – 4.5%
5- Kanye West – Late Registration, 2005 – 3.1%
6- Gov’t Mule – The deepest end, 2003 – 1.6%
7- Elliott Murphy – Notes fron the underground, 2008 – 1.0%
8- Joe Henry – Civilians, 2007 – 0.9%
9- K’Naan – Troubadour, 2009 – 0.7%
10- Mary Gauthier – Between daylight and dark, 2007 – 0.5%