Le cifre record del Capodanno 2010: Laura Pausini e Gigi D'Alessio

LauraPausini-GigiD'Alessio

Due nomi che non hanno bisogno di presentazioni. Due nomi che garantirebbero prestigio e folle oceaniche a qualsiasi amministrazione comunali. A patto, ovviamente, di poterseli permettere. Laura Pausini e Gigi D'Alessio saranno protagonisti di due fra i concerti più attesi la notte del 31 dicembre.

Laura Pausini si esibirà ad Olbia, su un palco di trentacinque metri costruito sul Molo Brin e sormontato da un mega-schermo di venti metri. Il concerto durerà un'ora e quarantacinque minuti. Il compenso? 400mila euro. Una cifra da capogiro per rilanciare il turismo della provincia del nord-est della Sardegna.

Gigi D'Alessio invece sarà ad Avellino, sempre la notte di Capodanno. 130mila euro per assicurarsi la presenza del cantautore partenopeo e dare lustro a una città spesso dimenticata in virtù del più noto capoluogo. Per entrambi, serie polemiche, nate proprio a causa dei compensi stratosferici.

Ad Avellino in particolare, il live di D'Alessio è stato osteggiato addirittura con una raccolta di firme e la creazione di un gruppo su Facebook: "Diciamo no a Gigi" che conta ben 52000 adesioni. Il sindaco della città si è giustificato dicendo che non ci sarebbe stato altro modo di spendere il denaro concesso dal finanziamento della Regione poiché era vincolato all'organizzazione di un grande evento di spettacolo.

Rimane il dubbio su quanto realmente eventi di questa portata siano utili al turismo e al prestigio delle singole province che, spesso, hanno bisogno del denaro stanziato per ben altri interventi. Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti.

  • shares
  • Mail