DRM in Francia: Attacco alla Bastiglia!

In Francia è forte il disappunto per le nuove leggi sul DRM considerate lesive per i consumatori. Si sono consegnati in tre, per autodenunciarsi per crimini contro l’ormai sacro DRM: “- Tangui ha confessato di aver usato un DVD su un sistema open source basato su Linux, ovvero di aver bypassato le misure di protezione

di

In Francia è forte il disappunto per le nuove leggi sul DRM considerate lesive per i consumatori. Si sono consegnati in tre, per autodenunciarsi per crimini contro l’ormai sacro DRM:

“- Tangui ha confessato di aver usato un DVD su un sistema open source basato su Linux, ovvero di aver bypassato le misure di protezione del DVD stesso per poterne fruire dopo averlo acquistato;
– Stephane ha ammesso di aver usato DVD Decrypter per aggirare i sistemi di protezione CSS di un DVD che aveva acquistato per poterne fruire su un dispositivo portatile;
– Jerome, il più coraggioso incallito malfattore dei tre, non solo ha ammesso di aver violato le protezioni DRM di iTunes Music Store e di un altro jukebox che vende musica online ma ha anche spiegato sul proprio sito web come fare la stessa cosa. Inoltre ha tradotto un software che consente di bypassare i sistemi anticopia. Reati che possono portarlo in carcere per 6 mesi e pesargli per 30mila euro di multa.”

Fonte | PuntoInformatico.it

I Video di Soundsblog