Che fine ha fatto Diana Est?

Lei è l’icona dimenticata della sofisticheria kitsch elettro-pop anni ottanta: snob e androgina, taglio carrè oggi inguardabile ma pur sempre più salvabile dei capelli della nuova miss Italia, magrezza anoressica esibita e inaffrontabili peplum rosa confetto di finta seta. Diana Est, che fine ha fatto Diana Est? E in quanti se la ricordano? Prendetelo come

di

Lei è l’icona dimenticata della sofisticheria kitsch elettro-pop anni ottanta: snob e androgina, taglio carrè oggi inguardabile ma pur sempre più salvabile dei capelli della nuova miss Italia, magrezza anoressica esibita e inaffrontabili peplum rosa confetto di finta seta.
Diana Est, che fine ha fatto Diana Est? E in quanti se la ricordano?
Prendetelo come un sondaggio, perchè sono seriamente interessata alla questione.
Per la cronaca, quella canzone scandalosamente rimaneggiata qualche anno fa in chiave tamarro-dance da Prezioso (aimè, ma come si fa????) è proprio sua, o meglio l’aveva scritta Enrico Ruggeri per lei.
Più che una canzone, un manifesto. Le Louvre.

I Video di Soundsblog