Rihanna: “Rated R” esordisce col flop?

La foto sopra esposta fa capire bene lo stato in cui potrebbe trovarsi Rihanna in questo momento. A quanto pare la “Rated R” era non è incominciata col piede giusto: infatti si vocifera che il suo nuovo prodotto discografico abbia venduto per il moment0, nella prima settimana di pubblicazione, solo 162.000 copie, un pò pochine


La foto sopra esposta fa capire bene lo stato in cui potrebbe trovarsi Rihanna in questo momento. A quanto pare la “Rated R” era non è incominciata col piede giusto: infatti si vocifera che il suo nuovo prodotto discografico abbia venduto per il moment0, nella prima settimana di pubblicazione, solo 162.000 copie, un pò pochine se si considera l’enorme pubblicità della cantante avuta nell’ultimo periodo e il grandissimo successo del precedente lavoro.

E cosa fa la casa discografica per correre ai ripari? Svende tutto il pacchetto, in formato digitale, proponendo l’acquisto del nuovo disco a soli 0,99 centesimi. Una decisione che non ha alcun precedente nella storia, una mossa che ci fa capire quanto elevato sia il prezzo dei cd ai giorni nostri.

Diciamo questo perchè è impensabile che un’etichetta metta in saldo un cd nuovo di zecca solo per salvare il nome di un’artista che rischia una brutta figura e senza fare ad ogni modo i propri interessi economici; quindi con 0,99 centesimi comunque ci si assicura un guadagno… figuriamoci quanto quest’ultimo sia alto con i prezzi standard ai quali tutti noi dobbiamo “sottometterci”.

La cosa che viene da pensare immediatamente è che se Rihanna non sfonda neanche con questa strategia allora avrà bisogno di correre assolutamente ai ripari, altrimenti le “mazzate” saranno altre e non quelle dell’ex fidanzato.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo