Sesso, droga, Rock and Roll e molto altro nella biografia della groupie più famosa del mondo

Dopo un’intera esistenza vissuta intensamente assieme ai protagonisti storici del rock, la groupie più importante del mondo, Chris O’Dell, ha deciso di raccogliere tutte le sue incredibili esperienze in un lungo memoriale che ci offre un punto di vista unico per assistere di persona ai tumultuosi anni della contestazione giovanile e della nascita del Rock


Dopo un’intera esistenza vissuta intensamente assieme ai protagonisti storici del rock, la groupie più importante del mondo, Chris O’Dell, ha deciso di raccogliere tutte le sue incredibili esperienze in un lungo memoriale che ci offre un punto di vista unico per assistere di persona ai tumultuosi anni della contestazione giovanile e della nascita del Rock & Roll come lo conosciamo adesso. Ma andiamo con ordine.

Nonostante non abbia ancora raggiunto le librerie inglesi e statunitensi, “Miss O’Dell: My Hard Days And Long Nights With The Beatles, The Stones, Bob Dylan, Eric Clapton And The Women They Loved” ha naturalmente catturato l’attenzione dei tabloid d’oltremanica che ne hanno pubblicato una serie di stralci a dir poco sconvolgenti.

Poco più che ventenne, la bionda Chris decise di scappare dalla grigia Tucson (Arizona) per partire alla volta di Londra dove, nel 1967, trovò lavoro come segretaria nella Apple Records: lavorando a stretto contatto coi Beatles, la O’Dell conobbe di persona i Fab Four ed entrò, di conseguenza, nell’esclusivissimo Olimpo del rock degli anni ’60 e ’70.

Tra i personaggi con i quali Chris O’Dell dice di aver avuto uno stretto legame (intimo e non) figurano Ringo Starr, George Harrison, Mick Jagger, Bob Dylan, Eric Clapton e molti altri: a questo punto non ci rimane altro da fare se non attendere che il libro della Disneyland raccontataci dall’ormai sessantenne groupie giunga anche da noi.

via | Daily Mail