Christina Aguilera compie 32 anni: i dieci momenti più importanti della sua carriera

Christina-Aguilera-compleanno-auguri-32-anni

Oggi, 18 dicembre 2012, Christina Aguilera compie trentadue anni

Una carriera iniziata con l'omonimo album e la stampa che spesso la paragonava -mettendola in rivalità- a Britney Spears. Entrambe arrivavano dal The Mickey Mouse Club e per molti era evidente il tentativo di ripercorrere il successo ottenuto dall'altra sua ex collega. Poi la collaborazione per Lady Marmelade e l'arrivo del suo disco più amato, Stripped. Il boom, singoli di successo grazie a Beautiful che la lancia e la riconferma come cantante dalla voce calda e potente. Cambia look e da aggressiva popstar si trasforma in diva del passato per "Back to basics". Altra prova ben apprezzata dalla critica. E poi, il declino. Con Bionic torna la sensazione di 'imitazione' che l'aveva accompagnata all'inizio del suo successo ("Copia Lady Gaga!", "No, copia Madonna!"). Lei non si sforza per sembrare particolarmente simpatica, adotta uno stile spigoloso, quasi 'robotico' (per il sound del suo disco?) ma il progetto fallisce dopo appena due singoli.

Del resto alcune sue mosse non sono particolarmente 'geniali' soprattutto sapendo che la stampa l'ha presa di mira. Lanciare un chewingum masticato come fosse un giavellotto prima di un'esibizione, in mezzo ai fan, non è la mossa migliore...

Né fingere (?) indignazione per un colpo di tosse durante un'intervista al grido divertito di "Shoot him!" (Sparategli!)

Carriera finita? No, un errore capita a chiunque. Ed eccola giudice di "The Voice" con i chili che aumentano e la stampa che bisbiglia, rumoreggia, pronta a coglierla in fallo. Arriva la resurrezione di Christina! Così titolava Billboard. Lotus, il fiore che resiste a tutte le intemperie, che sopravvive sempre e comunque. Risultato: un esordio peggiore del flop di Bionic. Un disastro. Lei non promuove nemmeno "Your Body" (il primo singolo) e ancora non si sa nulla di ufficiale sull'uscita di un possibile video del secondo singolo "Just a fool" feat. Blake Shelton.

Vogliamo fare gli auguri a Xtina ricordando i dieci momenti più belli della sua carriera, i più importanti e significativi

The Mickey Mouse Club

Eccola, ancora bambina, mentre si esibisce al Mickey Mouse Club. Il trampolino di lancio della sua carriera. Lo show fu poi cancellato nel 1994.

Christina canta Reflection per Mulan

La Aguilera viene scelta per cantare "Reflection", la colonna sonora del cartoon Mulan. Ha appena diciassette anni ai tempi e il pezzo ottiene addirittura una nomination ai Golden Globes come Best Original Song. Il suo nome inizia a circolare sempre più nell'ambiente

Genie in a Bottle alla numero 1 della Billboard

Il suo primo grande successo internazionale, il singolo estratto dall'omonimo album di debutto, ottiene la numero uno della Billboard Hot 100. L'aria ingenua viene messa subito in confronto con quella di Britney Spears già esplosa con Baby One More Time

Grammy come Best New Artist

christina-aguilera-grammy-best-new-artist

La stampa si infiamma come non mai nel 2000. Britney Spears e Christina Aguilera rivali più che mai per la stessa nomination come Best New Artist ai Grammy. Vinse proprio Chistina che, sul palco, ammise di non essersi preparata alcun discorso perché convinta che non avrebbe mai vinto. Verrà premiata con altre tre Grammy, nel corso degli anni, rispettivamente per "Lady Marmalade," "Beautiful" e "Ain't No Other Man"

Lady Marmelade... boom

La cover del brano del 1975 di Patti Labelle è la colonna sonora del film "Moulin Rouge". Accanto a lei altri nomi importanti, Pink, Mya e Lil Kim. La canzone è un successo mondiale e il video ottiene anche una nomination come Video of the Year agli Mtv Video Music Awards.

Christina diventa Dirrty Xtina

Christina-aguilera-stripped

Christina Aguilera diventa Xtina per Stripped, il nuovo album che mostra un'immagine totalmente diversa da quella ingenua degli esordi. Il brano "Dirrty!" solleva polemiche e questo permette di avere i riflettori puntati sul nuovo disco.

Beautiful

Non servirebbe aggiungere altro. Il capolavoro di Christina, la sua canzone simbolo scritta da Linda Perry con un video toccante la trasforma in una cantante 'seria' e apprezzata dalla critica e dal pubblico che trasforma questo pezzo in un classico in brevissimo tempo.

Christina attrice

Se Britney Spears ha fatto Crossroads perché anche lei non può provare a fare l'attrice? Ed ecco il film "Burlesque": non fu un flop, non fu un successo ma permise alla cantante di bilanciare il flop del suo "Bionic" (qui volutamente omesso, visto l'elenco dei dieci momenti più 'importanti') anche grazie al set diviso insieme al mito Cher.

Christina giudice di The Voice

Cinque mesi dopo la pellicola, Christina diventa giudice di The Voice. Insieme a lei Adam Levine, CeeLo Green e Blake Shelton. Il programma è un successo senza precedenti. Messo a confronto, alla sua terza edizione, con X Factor 2 (con Britney dietro al bancone) sconfigge l'avversario senza problemi. Collabora anche con i Maroon 5 in "Moves Like Jagger" numero uno della Billboard Hot 100.

Lotus

Il nuovo album è riuscito ad entrare nella top ten della Billboard ma non sta vendendo bene. In tutto questo, il pezzo che il pubblico americano sembra apprezzare di più è "Just a Fool", featuring Blake Shelton. Dopo il flop di "Your Body", in questo brano sono riposte le speranze di risollevare le sorti di questo disco apparentemente già segnate.

Foto Getty Images

  • shares
  • Mail