Elisa: Ancora qui candidata all'Oscar come miglior canzone originale

Ancora qui, il nuovo singolo di Elisa (con Ennio Morricone) è candidata all'Oscar come miglior canzone originale per il nuovo film di Quentin Tarantino, Django unchained (Fonte Il Messaggero):

L’input a scrivere il testo l’ho ricevuto dal Maestro, che voleva che lavorassi sui miei ricordi personali. Così ho pensato alla mia infanzia, a un mio amico che se ne è andato per una leucemia quando era piccolo. E' stata la cosa più potente che mi è venuta in mente, anche se non c’entra direttamente con la scena del film. E' la mia visione dello spaghetti western italiano. E' diversa da quella di Tarantino, anche se nel mio immaginario ci sono i suoi film, come Pulp fiction che i miei amici un po’ più grandi mi facevano vedere.

Tutti/e pronti/e a tifare Italia?

Elisa - Ancora qui (testo e audio)


Porta per titolo, Ancora qui, il nuovo singolo di Elisa (con le musiche di Ennio Morricone). Il pezzo è inserito nella colonna sonora del film Django Unchained, ultimo capolavoro cinematografico di Quentin Tarantino, che ripercorre i fasti degli spaghetti western di qualche decennio fa. Il regista è entusiasta del taglio italiano dato alla sua opera (Fonte Il Messaggero):

Sono un amante del cinema italiano di una volta, la qualità che aveva e il modo in cui quei registi erano capaci di prendere un genere e di trasformarlo in un’altra cosa, a modo loro, erano straordinarie. Ho inserito tecnica ed estetica proprie degli spaghetti western in ogni mio film. Pulp Fiction l’ho sempre definito un moderno rock’n roll spaghetti western. Kill Bill due è zeppo di riferimenti, anche la scena di apertura di Inglorious Bastards è quella di un film western. Senza parlare della musica, quella di Morricone, che ho usato per oltre un decennio e che ora ho finalmente utilizzato nel contesto per cui era stata pensata.


A seguire, trovate il testo e l'audio della canzone.

Ancora qui
ancora tu
ora però
io so chi sei
chi sempre sarai
e quando mi vedrai
ricorderai
ancora qui
ancora tu
e spero mi perdonerai
tu con gli stessi occhi
sembri ritornare a chiedermi di me
di come si sta
e qui dall'altra parte
come va
l'erba verde
l'aria calda
sui miei piedi
e sopra i fiori
si alza un vento tra i colori
sembri quasi tu
anche il cielo cambia nome
così bianco quel cotone
è veloce che si muove
perso in mezzo al blu.
E' un qualcosa in te
è quel che tornerà
come era già
ancora qui
ancora tu
e quel che è stato
è stato ormai
e con gli stessi occhi
sembri ritornare a chiedermi di me
di come si sta e in questo strano mondo
come va
ritornerai e ritornerò
e ricorderai
ricorderò
ritornerai, ritornerò.
ricorderai, ricoderò
ricorderai, ricorderai
ricorderai, ricorderò
ricorderai, ti ricorderò
ricorderai, ricorderò
ricorderai, ricorderò.

  • shares
  • Mail