Liam Gallagher: “Gli Oasis non ci sono più”

“Gli Oasis non ci sono più. Penso che ormai lo sappiano tutti. Finita. So che è un peccato. Sicuramente è un peccato, ma la vita va così. Ci siamo divertiti. La cosa positiva degli Oasis è che sono stati gli Oasis a chiudere la partita, non sono stati degli altri ad imporci questa cosa”. Questo


“Gli Oasis non ci sono più. Penso che ormai lo sappiano tutti. Finita. So che è un peccato. Sicuramente è un peccato, ma la vita va così. Ci siamo divertiti. La cosa positiva degli Oasis è che sono stati gli Oasis a chiudere la partita, non sono stati degli altri ad imporci questa cosa”.

Questo è quanto ha affermato Liam Gallagher in un’intervista concessa al Times. Ebbene si: gli Oasis sarebbero giunti al capolinea. Una delle rock band più famose della storia avrebbe terminato il proprio corso a causa dei dissapori tra i fratelli Gallagher.

Avevamo creduto ad una possibile e quasi scontata riconciliazione, ma nulla da fare: questa volta si fa sul serio e non si torna suoi propri passi. A me piace pensare che si tratti della solita trovata promozionale prima di un nuovo album in uscita dal nulla, ma sono anche consapevole che in effetti si tratterebbe solo di sogni…

…anche perchè Liam, nella stessa intervista, avrebbe dichiarato di essere al lavoro sul proprio progetto musicale in cui, ovviamente, non è prevista la presenza dei suoi ormai vecchi compagni di avventura:

“Ci sto pensando, anzi non penso ad altro”

Non ci resta che prendere atto della situazione e invocare le forze divine affinchè giunga una ritrovata pace familiare (l’ennesima!). Incrociamo le dita.