Il nipote di Elvis messo sotto contratto

5 milioni di dollari per registrare cinque album, questa sembra sia stata la cifra che la Universal ha offerto pur di accaparrarsi l’esclusiva di avere tra i suoi artisti un certo Benjamin Presley Keough. Proprio il nipote diciassettenne di re Elvis, nato dal matrimonio tra Lisa Marie, l’unica figlia di Elvis, e il musicista Danny

5 milioni di dollari per registrare cinque album, questa sembra sia stata la cifra che la Universal ha offerto pur di accaparrarsi l’esclusiva di avere tra i suoi artisti un certo Benjamin Presley Keough. Proprio il nipote diciassettenne di re Elvis, nato dal matrimonio tra Lisa Marie, l’unica figlia di Elvis, e il musicista Danny Keough.

Se mai ci fosse bisogno di scriverlo, il ragazzo ha già accettato l’offerta, mettendo in moto la macchina dell’industria musicale con le prime dichiarazioni, arrivate tramite il suo portavoce. La descrizione è prevedibile: “Ben non si sveglia prima di mezzogiorno e ha un brutto carattere con tutti”. Sempre il suo staff ha già specificato che la musica di Ben è molto diversa da quella del celebre nonno, Anche perché -oltretutto- la star annunciata non lo ha mai conosciuto.

L’album è previsto per l’anno prossimo e Ben è già in pausa dopo le prime sessions di registrazione. Dopo il salto, un brano del nonno: la musica di Benjamin forse non gli somiglierà, ma dovrà -necessariamente- sostenere più di un paragone.

Elvis Presley
“Blue Suede Shoes”

Foto Virgilio Musica
Fonte NME

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →