Antonella Lo Coco a Soundsblog ci parla di "Un mondo nuovo" e dei suoi progetti per il 2013

Antonella Lo Coco

Abbiamo parlato, pochi giorni fa, di Antonella Lo Coco, ex finalista di X Factor 5, pronta per il ritorno sulle scene con il suo nuovo album.

A segnare il suo comeback è il brano "Un mondo nuovo" (cliccate qui per ascoltare audio e testo), primo singolo che anticipa l'uscita del nuovo disco. Antonella si era proposta anche per la prossima edizione di Sanremo 2013, nella sezione Giovani, ma purtroppo il suo nome non è tra i sei finalisti annunciati ieri.

Gli impegni, comunque, non mancano. Il nuovo album è quasi pronto (uscirà nel 2013) e sarà anche nel film "Ci vuole un gran fisico" nei panni della figlia di Angela Finocchiaro. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Antonella, potete leggerle dopo il salto:

Antonella Lo Coco

Antonella Lo Coco
Antonella Lo Coco
Antonella Lo Coco
Antonella Lo Coco

Ci parli del tuo nuovo singolo, Un mondo nuovo, brano creato insieme ai Planet Funk?
La collaborazione con i Planet Funk è nata dopo X Factor. Avevo il desiderio di lavorare con loro, li seguo da anni, sono italiani ma esposti a livello internazionale ed amo il loro sound. Mi intrigava molto fare qualcosa perché volevo entrare in questa nuova dimensione della musica electro pop. Il lavoro è andato benissimo, abbiamo lavorato a dei pezzi che ho scritto io, molto melodici - ho un modo di scrivere 'all'italiana'- e sono nate, ad esempio, "Via", la canzone che ho presentato a Sanremo, e "Un mondo nuovo". Il pezzo che ho presentato per il Festival l'ho scritto io con Valerio Carboni, il mio bassista, e Matteo Cocconcelli, un altro mio collaboratore. Ho chiesto ai Planet Funk di arrangiarla per Sanremo: ci tenevo al contenuto della canzone ma non volevo il solito 'pezzo sanremese'. E' melodica, orecchiabile però sotto ha un suono personalizzato e diverso. "Un mondo nuovo", invece, rappresenta per noi proprio questa ricerca del suono unito a una melodia italiana. Siamo in Italia e canzoni in inglese, per me, non ha senso farle, e questo mondo nuovo è la fusione di questi due concetti, italiani e internazionali"

Qualche altro dettaglio sul disco?
Nel nuovo album ho collaborato anche con Max Casacci e Luca Vicini, due membri dei Subsonica. E' un mondo totalmente diverso da quello dei Planet ma rappresentano anche loro una parte di me, il mondo rock da cui vengo. Uscirà nei primi tempi de 2013. Sono molto orgogliosa della stima che hanno dimostrato di avere nei miei confronti sia loro che i Planet Funk nel voler collaborare con me

E' previsto un tour?
Ci saranno anche date del tour, come era successo anche per "Cuore scoppiato" dopo X Factor. Ho un'idea particolare per le tappe, l'impatto live deve rispecchiare il suono del disco, ci saranno strumenti e magari dei synth particolari.

Il titolo dell'album è già stato deciso?
E' ancora presto per il titolo, ci stiamo ancora lavorando anche adesso, dobbiamo finire le ultime cose. Solo non appena avremo tutto il materiale definitivo penserò poi a come chiamarlo perché è molto importante, deve essere un po' il riassunto di un lavoro.

Ti sei presentata per Sanremo Giovani, cosa ci racconti?
Ieri hanno dato i sei nomi per Sanremo e io non sono tra questi, non sono stata scelta ma "Via" rimarrà nel disco che uscirà nel 2013. Ci ho provato, visto le premesse di un Sanremo diverso, a portare un sound un po' differente. C'erano anche i Moderni nelle Proposte, li ho rivisti come ai tempi di X Factor. E' stato bello vedere molti giovani come anche i Power Francers presentarsi per questa kermesse. Credo che comunque i rappresentanti di un sound nuovo ci siano tra i sei e sono comunque felice, anche se non sono stata scelta, di questa ventata nuova"

Non solo cantante ma anche attrice nel film Ci vuole un gran fisico:
E' stata la mia prima esperienza cinematografica e ho una piccola parte, sono la figlia di Angela Finocchiaro, protagonista della pellicola. Ho lavorato anche con Giovanni Storti ed Elio -che è mio padre nel film. Avevo molto paura all'inizio perché era la prima volta per me ma mi hanno messa del tutto a mio agio, è stato veramente bello per me. Recitavo una parte adatta: sono una ragazza di diciotto anni che suona in un gruppo e tenta di sfondare nel mondo della musica mentre la madre cerca di farle rimanere con i piedi per terra. Un po' quello che ho passato nella mia adolescenza e che hanno passato tutti quelli che hanno iniziato a suonare nella mia età. Elio, invece, è il papà giocherellone che è rimasto un po' bambino. Ci sono anche due mie canzoni nella colonna sonora e saranno contenute anche nel disco. Una è proprio la soundtrack mentre la seconda è quella in cui canto come 'personaggio' che interpreto nel film"

X Factor 6, lo segui? Che ne pensi dei finalisti?
Lo sto seguendo dall'inizio, mi immaginavo che ci fosse Chiara come tutti. Avrei voluto vedere in finale o comunque a presentare l'inedito i Freres Chaos perchè, a livello artistico, li ho trovato molto interessanti durante il programma. Hanno proposto una cosa nuova, Chiara mi piace molto per il timbro di voce e per il percorso che ha fatto e anche l'inedito di Davide (scritto da Max Pezzali) secondo me non è male. Lui ha avuto una bella evoluzione, non aveva mai cantato prima di X Factor ed è cresciuto molto durante le puntate, si è impegnato e questa cosa è uscita fuori

Grazie ad Antonella Lo Coco e in bocca al lupo!

  • shares
  • Mail