SIAE blocca bambini che cantano

E’ successo veramente! Durante una festicciola di due associazioni no profit pugliesi gemellate con le vittime di Chernobyl, due bambini bielorussi cantavano “Viva la Gente” un brano popolare nel loro paese. Improvvisamente un uomo si affaccia alla porta presentandosi come il titolare dell’ufficio SIAE di Martina Franca e contesta ai due bambini bielorussi il reato

di

E’ successo veramente! Durante una festicciola di due associazioni no profit pugliesi gemellate con le vittime di Chernobyl, due bambini bielorussi cantavano “Viva la Gente” un brano popolare nel loro paese. Improvvisamente un uomo si affaccia alla porta presentandosi come il titolare dell’ufficio SIAE di Martina Franca e contesta ai due bambini bielorussi il reato previsto dall’art. 171 della legge n. 633/1941, per aver eseguito “un’opera dell’ingegno senza preventiva autorizzazione dell’autore”, Bielorusso…
Di questo dipendente della SIAE abbiamo anche il nome, si tratta del Dottor Disanto. Il fatto è stato riportato dal corrispondente dell’inserto regionale di Repubblica Paolo Russo (3 sttembre 2006, cronaca di Bari, pag. VI)

Fonte | Anti-Phishing.it

I Video di Soundsblog