Built to Spill: tornano con “There Is No Enemy”

Al caldo autunno delle uscite discografiche si aggiunge un altro album di quelli “da seguire con attenzione”: il nuovo lavoro dei Built To Spill. Probabilmente alla nuova generazione alienata da MTV il nome Built To Spill non dirà nulla, ma il gruppo americano negli anni ’90 è stato, assieme ai vari Pavement e Neutral Milk

Al caldo autunno delle uscite discografiche si aggiunge un altro album di quelli “da seguire con attenzione”: il nuovo lavoro dei Built To Spill.

Probabilmente alla nuova generazione alienata da MTV il nome Built To Spill non dirà nulla, ma il gruppo americano negli anni ’90 è stato, assieme ai vari Pavement e Neutral Milk Hotel, uno dei gruppi fondamentali dell’ indie rock mondiale, grazie ad album come “There’s Nothing Wrong With Love” (1994), “Keep It Like a Secret” (1999) e soprattutto “Perfect From Now On” (1997), per molti il loro capolavoro.

A tre anni dal buon “You in Reverse”, i Built To Spill stanno per fare il loro ritorno. Lo faranno con “There Is No Enemy” che dovrebbe uscire il 6 Ottobre (stesso giorno dell’ atteso secondo disco dei A Place to Bury Strangers). “There Is No Enemy” ospiterà, fra gli altri, musicisti del calibro di Sam Coomes (Quasi) e Paul Leary (Butthole Surfers). La copertina (molto bella) è quella che trovate in cima al post, mentre dopo il salto vi proponiamo la tracklist dell’album e “Car”, il brano simbolo dei Built To Spill.

Car

Tracklist “There Is No Enemy”
01 “Aisle 13”
02 “Hindsight”
03 “Nowhere Lullaby”
04 “Good Ol’ Boredom”
05 “Life’s A Dream”
06 “Oh Yeah”
07 “Pat”
08 “Done”
09 “Planting Seeds”
10 “Things Fall Apart”
11 “Tomorrow”

I Video di Blogo

Luciano Ligabue, concerto a porte chiuse in omaggio di START

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →