Arctic Monkeys – Crying Lightning (Video)

Sono cresciuti gli Arctic Monkeys, gli ex-ragazzini prodigio dell’ indie-rock che sono riusciti più di tutti a mostrare come diventare famosi e vendere milioni di copie grazie al “buzz”, al viral marketing e al passa-parola su internet (soprattutto MySpace in questo caso). I primi due album non erano musicalmente rivoluzionari ma erano comunque due ottime

Sono cresciuti gli Arctic Monkeys, gli ex-ragazzini prodigio dell’ indie-rock che sono riusciti più di tutti a mostrare come diventare famosi e vendere milioni di copie grazie al “buzz”, al viral marketing e al passa-parola su internet (soprattutto MySpace in questo caso).

I primi due album non erano musicalmente rivoluzionari ma erano comunque due ottime prove di credibilità con le quali hanno dimostrato che da un gruppo di ragazzi poco più che adolescenti ci si può anche aspettare grande musica e non solo canzoncine teen-pop.

L’attesa per il terzo disco (“Humbug”, di cui vi ha parlato il nostro tommyromi) è molto alta ma c’è da aspettare ancora un mese prima della pubblicazione. Per ora i fan devono accontentarsi del video di “Crying Lightning” (che trovate dopo il salto), un singolo sicuramente coraggioso, meno immediato e con meno “tiro” rispetto ai loro “classici” (ormai lo sono). L’impressione è che da un sound tipicamente “british”, la maturazione li sta portando verso un suono più vicino a certo indie rock made in USA.

Tracklist di “Humbug”

1 “My Propeller” – 3:27
2 “Crying Lightning” – 3:42
3 “Dangerous Animals” – 4:20
4 “Secret Door” – 3:41
5 “Potion Approaching” – 3:32
6 “Fire and the Thud” – 3:57
7 “Cornerstone” – 3:18
8 “Dance Little Liar (featuring Juliette Lewis)” – 4:43
9 “Pretty Visitors” – 3:40
10 “The Jeweller’s Hands” – 5:42