Gli artisti italiani aderiscono a “Press The 8” per il G8

Che la musica sia un portentoso veicolo di informazione, sensibilizzazione e riflessione oltre che di puro piacere personale lo abbiamo visto bene tutti in tantissime occasioni anche recenti. Partendo da questa premessa abbiamo deciso di dare spazio sulle pagine di SoundsBlog ad una iniziativa che, partita dalla società civile, ha coinvolto numerosi artisti della scena

di piero


Che la musica sia un portentoso veicolo di informazione, sensibilizzazione e riflessione oltre che di puro piacere personale lo abbiamo visto bene tutti in tantissime occasioni anche recenti. Partendo da questa premessa abbiamo deciso di dare spazio sulle pagine di SoundsBlog ad una iniziativa che, partita dalla società civile, ha coinvolto numerosi artisti della scena nostrana.

Come tutti saprete l’Italia ospiterà a L’Aquila dall’8 al 10 luglio il G8, vertice politico degli 8 grandi Leader del pianeta in cui verranno discussi alcuni dei temi più attuali e scottanti su scala globale. In quest’ ottica opera fin dal 2005 la Coalizione Italiana contro la povertà, rete fatta di semplici cittadini, associazioni, ed altri movimenti che si prefiggono lo scopo di pressare i Governi, ricordargli -ove vi fossero omissioni o distrazioni– di mantenere gli impegni presi e lavorare seriamente per il bene collettivo. Il tutto, ovviamente, con modalità pacifiche e non violente!

Tanti artisti italiani -Edoardo Bennato, Paola Turci, Marina Rei, Cisco, Bandabardo’, PFM, Beppe Carletti dei Nomadi, Paolo Belli, Marco della MarcosBand, Caparezza, Shantel-Smoke e Mannarino- hanno sposato la causa mettendoci la faccia, e hanno realizzato un video (che trovate dopo il salto) in cui fanno un loro personale appello. Pressano gli 8 insomma, e ci invitano a far lo stesso.

Il video, anzi i video qua in alto (visto che ne sono state realizzate 2 versioni, nel backstage del Concertone del Primo Maggio) sono abbastanza esplicativi e ci introducono agli obiettivi della Coalizione. Per saperne di più vi rimandiamo al sito www.gcap.it

Se ritenete meritevole la causa potrete firmare una petizione che verrà recapitata agli 8 grandi. Tra le altre cose c’è anche un simpatico giochino grazie al quale potrete letteralmente premere sulla testa di questo o quel leader e impegnarlo a lavorare come si deve sulla povertà, con tanto di effetti sonori e punteggio finale!

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →