Poker Face di Lady GaGa, arriva la cover di Chris Daughtry

La cosa bella dei tormentoni pop (ma anche quella brutta, quando la gioia dell’ascolto diviene nausea ad oltranza) è che spesso e volentieri vanno al di là del proprio interprete originale, lo scavalcano e diventano una specie di patrimonio generale a disposizione di altri artisti, oltre che dei fan.

Di esempi ne è piena la storia della musica, cito soltanto “Womanizer” di Britney Spears come ultima della serie: prima ha martellato diversi mesi così com’era, poi sono arrivate –una via l’altra- le cover di Lily Allen, All American Rejects, LadyHawke, Franz Ferdinand, Sliimy. Cliccate qui per ascoltarle tutte, se ancora ce la fate.

C’è il pericolo concreto che la prossima canzone a cadere nella rete sarà “Poker face” di Lady GaGa: dopo aver colonizzato ogni classifica e playlist possibile a livello globale, la hit di Miss Germanotta comincia a sfornare suoi cloni. Apprendiamo dai nostri cugini spagnoli di TopMusicaBlog che Chris Daughtry, musicista americano [in foto] divenuto celebre partecipando alla quinta edizione di American Idol, ha re-interpretato “Poker Face” in chiave ballad, portandola su un genere più cantautorale ed intimista. Con risultati -a mio avviso- tutt'altro che disprezzabili. Ascoltatela subito dopo il salto e dateci i vostri pareri.

Chris Daughtry | "Poker Face" COVER

  • shares
  • Mail