Christina Aguilera, ma che fine hai fatto?

Christina Aguilera, Lotus è flop? Il prossimo singolo è Just a Fool? L’esibizione agli American Music Awards è stata deludente. Scopri tutti gli aggiornamenti e le news su Soundsblog


Ieri sera sono stati assegnati gli American Music Awards 2012. Noi di Soundsblog vi abbiamo riportato le nomination, l’elenco dei cantanti che si sono esibiti, i vincitori e, oggi, anche i video delle performance. Tra questi, era molto atteso il live di Christina Aguilera.

La resurrezione di Christina, titolava Billboard
qualche settimana fa. Il Lotus, simbolo del fiore che resiste ad ogni cambiamento climatico, che sopravvive sempre e comunque. Alle spalle, un flop, Bionic, che pesava -e pesa ancora- come un macigno. Ma che, ahimè, rischia di dover cedere la palma di vendite disastrose al recente Lotus. Le classifiche parlano di vendite davvero basse nella Billboard americana (al massimo intorno alle 80.000 copie). Per capirci, Bionic era stato deludente ma nella prima settimana, aveva almeno raggiunto la vetta della chart inglese. Lotus ha debuttato alla ventottesima posizione.

Ma, purtroppo, c’è dell’altro.

Christina Aguilera American Music Awards 2012

Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012

Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012

Bisogna essere oggettivi. Ci siamo chiesti, più di un anno fa, che fine avesse fatto Britney Spears. Abbiamo anche evidenziato la poca promozione di Madonna per il suo MDNA. E così sta accadendo anche per Christina Aguilera.

Your Body è uscito, ha incuriosito, è stato dimenticato. Una sola esibizione. E il declino nelle classifiche. C’era chi sperava in una serrata promozione ma così non è stato. E’ uscita “Blank Page” ma pare non sarà la scelta del secondo singolo estratto. Si parla di “Just a fool” con Blake Shelton. Ma, anche in questo caso, non è tardi? L’album rischia di sprofondare nelle classifiche quando uscirà il secondo video. E riuscire a scalare le classifiche sarà sempre più difficile.

Di Christina Aguilera in tanti hanno parlato e continuano a farlo. In questo periodo per il peso, nell’era di Bionic era stata accusata di voler copiare Lady Gaga e Madonna. Ieri, durante gli American Music Awards, avrebbe potuto davvero risorgere. Letteralmente. Ma così non è stato.

Il live è stato decisamente al di sotto delle aspettative
. Un inizio in playback (la Intro di Lotus), poi lo sfondo scenografico che richiamava “Your Body” per “Army of me” cantata e supportata soprattutto grazie al coro. Era live e si sentiva. Voce affaticata, poco convincente. Che fine ha fatto la forza del suo personaggio?

Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012

Il momento più imbarazzante è stato il finale con “Let there be love”. La voce, in quei pochi minuti, è proprio scomparsa. La Aguilera è diventata corista. Le coriste sono diventate la voce principale. Qualche acuto stanco buttato lì, un messaggio di integrazione che apertura che ricordava ampiamente il tema del video di “Beautiful”. Ammirevole, sempre necessario, ma poco originale.

Sulla Aguilera si sono dette tante, tante cose. Ma tra tutte quelle negative, l’unica caratteristica che non si poteva toccare era la grande voce, sicura, potente, emozionante. Ma ieri ha deluso. Anche i fan.

La risurrezione di Christina rischia di essere rimandata a data da destinarsi e Lotus di non sopravvivere (almeno non oltre un paio di singoli).

Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012
Christina Aguilera American Music Awards 2012

Foto | Getty Images

I Video di Blogo

Diodato in concerto al Musicastelle Outdoor di Saint-Barthèlemy, in Valle d’Aosta