Zecchino d’oro 2012: Verso l’aurora – testo

Il testo e il video della canzone di Helen Catherine Sophie Luzon Ona.

di

Helen Catherine Sophie Luzon Ona, bambina di 9 anni di origine ecuadorena che vive a Milano si esibirà sul palco dell’Antoniano di Bologna con la canzone Verso l’aurora (Vuelo a luz del sol), un brano le cui parole sono state scritte da Yankilè Hidalgo (testo in spagnolo) e Giovanni Gotti (testo italiano) e la cui musica è stata firmata da Roberto Anibal Tamayo Guerrero (che potete vedere nel video-saluto d’apertura post).

La canzone mescola bellissime parole di speranza con le atmosfere dell’Ecuador in festa e regala una apprezzabile similitudine tra il pulcino e il bambino.

Quando tra i monti lo stanco sole lascerà il cielo dell’Ecuador,
Poserà, il condor, le immense ali piano sul nido che scalderà
Ma riprendendo l’eterno volo
Cerchi nel cielo dipingerà.
Canterà l’eco di antiche voci
Per un pulcino che mai sarà solo.
Vola stende le ali verso l’aurora, lui sa già…lui sa già.
Che basterà un giorno di più e giovani ali lassù
Vedranno da un cielo più blu l’Ecuador tutto in festa.
Ed anche restando quaggiù sognando col naso all’insù,
Col cuore che batte noi lo seguiremo.
Ogni bambino come un pulcino
Sa che dal nido si staccherà
Anche se incerto sarà il suo volo
Ci sarà sempre chi gli dirà: “Vola!”
Vola, luce nuova di un’altra aurora che verrà…che verrà.
Il vento che soffia quaggiù
Diventerà dolce di più Il passo del bimbo sarà
Come quel volo in cielo.
E quando la sera verrà
Nel mondo lui non troverà
Confini che fermeranno il suo cammino.
Condor andino, tu luz se esparce
En perfecto vuelo, en cada ocasión
Del ave eterna, en su nido nacen
Las notas vivas de una ilusión nueva.
Vola stende le ali verso l’aurora, lui sa già
Lui sa già
Vola, luce nuova di un’altra aurora che verrà.
Che verrà…
Vola stende le ali verso l’aurora, lui sa già
Lui sa già…
Vola, luce nuova di un’altra aurora
Che verrà.