Faith No More: una breve videografia

L’evento musicale di oggi 14 giugno 2009, come vi avevamo anticipato mesi fa, è sicuramente il ritorno live in Italia dei mitici Faith No More. Ottima occasione quindi per ripercorrere insieme e brevemente, la storia della band californiana nata nel 1982. Il primo debutto su disco avviene nel 1985 con Chuck Mosely alla voce, l’album


L’evento musicale di oggi 14 giugno 2009, come vi avevamo anticipato mesi fa, è sicuramente il ritorno live in Italia dei mitici Faith No More.

Ottima occasione quindi per ripercorrere insieme e brevemente, la storia della band californiana nata nel 1982. Il primo debutto su disco avviene nel 1985 con Chuck Mosely alla voce, l’album non convince ma mette in mostra fin da subito il crossover rock a 360° della band. Due anni dopo, pubblicano il più deciso “Introduce Yourself”, uscito in un periodo di grande fermento rap-rock, grazie ad un album come “Uplift Mofo Party Plan” dei Red Hot Chili Peppers, il grande successo di “Licensed to Ill” dei Beastie Boys e del famosissimo “duetto” fra Run DMC e Aerosmith in “Walk This Way”.

Nel 1988 si apre un nuovo capitolo: via Mosely e dentro Mike Patton (già con i seminali Mr. Bungle) e la band ci guadagna in tutti i sensi, sia dal lato qualitativo (arrivano i due capolavori “The Real Thing” e “Angel Dust”) che dal lato del successo (“Epic” spopolò nelle classifiche USA). Poi, prima dello scioglimento del 1998, la band realizza altri due buoni album: “King for a Day” e “Album of the Year”. Dopo il salto trovate una breve videografia con i migliori video dei Faith No More, per chi ancora non li conoscesse è un’ occasione per scoprire una delle band più influenti degli ultimi vent’anni.

We Care a Lot (1988*) *una prima versione è presente sull’album omonimo del 1985

Epic (1990)

Falling to Pieces (1990)

Midlife Crisis (1992)

Everything’s Ruined (1992)

Easy (1993) – Cover dei Commodores

Digging the Grave (1995)

Evidence (1995)

Ashes to Ashes (1997)

Stripsearch (1998)

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo